Utente 113XXX
Gentili Dottori,
mi sono sottoposto ad una visita andrologica nella quale mi è stato diagnosticato il lichen del prepuzio ed un' ipersensibilità del glande.
Per il primo mi è stato detto che avrei dovuto aspettare la fimosi - poiché allo stato il prepuzio scorre agevolmente sul glande - prima di sottopormi ad una circoncisione di tipo parziale; per la seconda come rimedio mi è stata data la crema Emla, da applicare sul glande 20 min prima del rapporto. Ho chiesto se vi fossero alternative ed il medico mi ha risposto che non ve ne sono. Ora, posto che per una serie di ragioni che mi paiono facilmente intuibili, mi pare piuttosto scomodo "programmare" 20 minuti prima un rapporto, ho comunque provato la crema. Il risultato è stato abbastanza deludente poiché oltre all' orrenda sensazione di avere il glande "addormentato" e privo di irrorazione, l'effetto della crema una volta raggiunta l'erezione andava rapidamente diminuendo, lasciando nuovamente posto al fastidio del contatto diretto della mano sul glande, anche utilizzando un lubrificante. Questo fastidio, seppur non insopportabile, aumentava di molto durante l'eiaculazione. La stessa situazione si presenta in maniera più attenuata con l'utilizzo del profilattico ma comunque non priva di fastidio.
Chiarisco pure che in linea generale questi problemi non mi impediscono di avere rapporti sessuali e che non soffro di eiaculazione precoce, tuttavia mi danno la sensazione di non avere una vita sessuale veramente serena e non priva di una componente di dolore.
Vi domando, devo proprio rassegnarmi e tenermi entrambi i problemi? Vi ringrazio anticipatamente, cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore

in genere se si sospetta un lichen prepuziale la scelta più corretta sarebbe quella di asportare tale lembo cutaneo ad impedire una evoluzione negativa del lichen
In pratica varrebbe la pena di effettuare una circoncisione con asportazione del prepuzio sede del presunto lichen ( da confermare dall'esame istologico fatto dopo la circoncisione) e che, a mio parere potrebbe anche risolvere lo stato di ipersensibilità della mucosa del glande senza dover ricorrere a scomode creme o a più semplici spray
vordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 113XXX

Buongiorno Dottore, la ringrazio per il riscontro. Effettivamente ciò che ho pensato è che la mia situazione non possa essere lasciata così com'è. Peraltro mi sembra che non sia stata data attenzione al peso che tale problematica potesse avere sulla mia vita; eppure mi sono rivolto ad un professore di una grossa e rinomata struttura romana!
La ringrazio
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Patrizio Vicini

44% attività
8% attualità
16% socialità
ALBANO LAZIALE (RM)
GROTTAFERRATA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Caro lettore
concordo con quanto detto dal collega,
vorrei solo aggiungere che il lichen ha anche terapie mediche specifiche e che la diagnosi di conferma è solo istologica.
Cordiali saluti.
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
www.chirurgia-plasticaestetica.com
Roma

[#4] dopo  
Utente 113XXX

Grazie ancora. Proverò dunque a rivolgermi ad un altro medico.
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Patrizio Vicini

44% attività
8% attualità
16% socialità
ALBANO LAZIALE (RM)
GROTTAFERRATA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Si figuri.
Ci tenga aggiornati.
Saluti.
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
www.chirurgia-plasticaestetica.com
Roma

[#6] dopo  
Utente 113XXX

Buongiorno, tornato ora dalla visita. Al momento proveremo co l'applicazione di una crema per 30 gg per vedere se si rinforza la superficie del glande, poi si vedrà. Sul lichen nulla mi è stato detto. Speriamo bene..mah.