Tiroidite Hashimoto e calo libido.

Salve, sono in cura con eutirox da alcuni anni. Il mio specialista mi ha detto che può essere legato alla tiroidite di hashimoto ma non mi ha spiegato se c'è un modo per contrastare il problema e un andrologo ha escluso problematiche "meccaniche" .
Il calo di desiderio è stato progressivo negli anni ma da un annetto quasi è diventato davvero tangibile. Al mattino le erezioni sono diventate rare e riconducibili in ogni modo a brevi-medio periodi alternati a settimane di zero libido.
Faccio fatica ad eccitarmi se non con in contatto fisico. Tutte situazioni che prima erano assenti.

Durante i rapporti l'erezione avviene ma faccio fatica a reggerla nel caso di una pausa di alcuni secondi. Insomma non è possibile distrarsi o fermarsi.

Vorrei chiedervi se c'è un modo per contrastare questa perdita di desiderio.

Ve ne sono grato.
[#1]
Attivo dal 2016 al 2018
Andrologo, Urologo, Chirurgo generale
Le disfunzioni tiroidee, per quanto trattate correttamente, possono portare a disfunzioni genitali con modificazioni sia della funzione testicolare (spermiogenesi ed ormonosecrezione) che della funzione erettile. Quindi la questione va valutata sia sotto il profilo endocrino dell'asse ipofisi-testicoli dando per scontato che l'assetto tiroideo endocrino sia in equilibrio (occorre vedere i dati), sia sotto il profilo metabolico-ossidativo e sotto il profilo delle componenti genitali ove non siano state valutate con i dovuti esami dall'andrologo.
[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie mille, confermo che i valori endocrini tsh e t3 t4 sono attualmente nella norma, anticorpi a 3.000 ..
[#3]
Attivo dal 2016 al 2018
Andrologo, Urologo, Chirurgo generale
Visto il livello di anticorpi la patologia è decisamente attiva e ciò significa che il sistema immunitario è in forte squilibrio. Ciò può condizionare reazioni incrociate e disfunzioni regolative da verificare, come già sottolineato.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio