Prostato-vescicolite

Salve in seguito ad un episodio di prostatite mi reco dal mio medico curante .Mi da la classica cura e mi manda da un urologo....qursti mi visita e mi fa continuare l cura x 21 giorni alla fine dei giorni mi reco da lui con ecografia prostata vescica ......Vescica nella norma pareti distese . Prostata volume normale presenta delle calcificazioni. Come dicevo mi reco dall'urologo . ...ma comunque ancora bene non stavo gli riferisco di avere sempre bisogno di urinare con fastidio sotto la pancia impressione di avere voglia di urinare amche dopo aver urinato.....urino un paio do volte la notte.....ma lui impassibile dice che stiamo andando bene e mi rimanda a una prossima visita a settembre. Dopo poco visto che i sintomi sussistono cambio urologo......quest'ultimo mi visita mi rifà eco prostata in più mi pratica massaggio prostatico.....namma che dolore.... gli dico che il getto urinario e eiaculatorio e lento insieme a poca formazione di sperma..Alla fine mi diagnostica una Prostato-vescicolite .....mi prescrive Flaminase cp x 2 Curcuma cp x 2 Fluimucil 100 bustine x 2 c un mese poi devo ritornare da lui a settembre........Ad oggi i sintomi non sono mutati urino ogni ora..... la notte mi alzo almeno una volta . Vi chiedo non sarebbe meglio fare qualche altro tipo di indagine ? Magari uroflussometria x vedere la forza del getto? Sono un po confuso non so più che fare ho cambiato 3 medico .....vado dal quarto.....saluti. P. S. Possibile che con questa terapia che mi ha prescritto mi cura la Prostato-vescicolite?.....
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 421 2
Caro lettore,

i colleghi avranno avuto i corretti motivio per consigliarle una terapia per uno stato infiammatorio della prostata e delle vescicole seminali.
dopo i 50 anni possono essere presenti anche disturbi legati alla fisiologica ipertrofia prostatica che dovrebbe essere trattata con farmaci specifici
cari saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie x la risposta Doc ma ho contattato il medico che mi ha in cura...mi ha detto di continuare con antibiotici topster mittoval e permixon ancora x 15 giorni...gli dico che la prostata risulta nei limiti della norma com e da eco..... quindi non e ipertrofica .....non ci sarebbe bisogno di tutta questa cura....strano che una prostata normale provochi sti sintomi ....non so più che fare sto impazzendo.Mi sveglio la mattina vado in bagno a fare tutte le mie cose ,scendo x andare a lavoro. In macchina 25 minuti , quando arrivo a lavoro devo andare di nuovo in bagno, immagino se dovessi affrontare un viaggio , ci vorrebbe il catetere........Forse non è la prostata ma la vescica ho letto su internet della SCLEROSI DEL COLLO VESCICALE che da gli stessi sintomi della prostatite non so più che fare sto impazzendo......chiedo aiuto
[#3]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 421 2
caro lettore,

continui a farsi seguire dal suo urologo
non cerchi soluzioni "magiche" o altri pareri "eccelsi"
acri saluti

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio