Utente 466XXX
Salve, vi chiedo, se possibile, una spiegazione tecnica dato che ho dolori e bruciori tipici di una prostatite ma da un ecografia addominale la prostata non è ne ingrossata ne infiammata ma è stata riscontrata una forte vescicolite molto infiammata. La dottoressa che poi non è una urologa mi ha detto che la prostata sta bene. Ho fatto una cura di supposte Topster perche per lei non c'era bisogno di urologia, per adesso. Ma la prostata se è in norma, cioè non alterata, psa nella norma, urinocoltutra negativa, si puo sempre definire prostatite? Mi spiego meglio. La prostatite deve essere sempre infiammata o ingrossata per essere tale? Sono tre mesi che mi da dei fastidi, venerdi dovrei avere una visita dall'Urologo ma sono molto ansioso .
Grazie e buonaserata.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.mo utente

per vescicolite si intende una infiammazione/infezione delle vescicole seminali formate da un lungo tubicino avvolto su se stesso con dei diverticoli laterali che infiammandosi ispessiscono le pareti, con un evidente edema e all’interno del lume si riversa un abbondante essudato purulento dove alcuni canalicoli si possono ostruire determinando un rigonfiamento più pronunciato che genera fastidio e dolorabilità. Gli esami diagnostici oltre all'ecografia che ha già confermato il quadro clinico, sarebbe necessario eseguire una spermiocultura con ABG per ricercare l'eventuale presenza di batteri.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Buonasera Dott. Maretti
grazie della risposta, oggi stesso sono stato dall'urologo che mi ha fatto la visita classica della digitazione anale e mi ha trovato la prostata infiammata. Mi ha detto che non è nulla di che e mi ha rassicurato sulla guarigione e non devo farmi prendere da paure. Sono cose che capitano ai giovani e avendo abusato di masturbazioni e avendo uno stile alimentare non proprio salutare mi si è infiammata. Mi ha detto di stare calmo e di non abusare di caffè, alcool e spezie varie. La dottoressa che mi ha fatta l'ecografia addominale sovrapube per lei non era infiammata ma dall'urologo si. Comunque mi ha prescritto delle compresse Prostaden plus per 3 mesi e non ho bisogno di medicinali piu specifici perche non c'è niente di piu di una decongestione. Dottore chiedo scusa ma all'urologo mi è sfuggito, io un mese fa ho preso sempre sotto prescrizione medica e non a testa mia delle supposte topster per una settimana dovrei chiamarlo per dirglielo? Poi faccio attività sportiva a casa, uso dei pesi e faccio flessioni e piegamenti e corda, posso continuare ho mi recherebbe problema per la guarigione? Le sedute si svolgono in una mezzoretta 40 minuti, senza strafare. LA spermiocoltura la vorrei comunque fare ma non me la prescritta ma dato che ho gia prenotato la faccio lo stesso, tanto male non fà. MA gia sto molto meglio e i sintomi si stanno sfumando da soli ma non proprio del tutto, ho solo uno stimolo di urinare frequente ma senza urgenze e fretta e la notte non mi alzo piu di una votla, poi bevo alche piu di 3 litri d'acqua dato che lavoro molto in officina e sono spesso impegnato e un dolore no forte nella zona dell'ano che va e viene.

Dottore grazie dell'attenzione, desidererei un suo parere.

Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
le supposte che ha fatto possono solo averle fatto bene se ha una prostatite, faccia tutta l'attività fisica che vuole e dopo la spermiocultura se vuole ci tenga informati.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#4] dopo  
Utente 466XXX

Dottore buonasera,
grazie del suo parere, appena farò l'esame vi informerò dell'esito. Avendo trovato un colore nello sperma piu scuro che credo sia sangue ma molto chiaro, penso sia dovuto all'infiammazione stessa. L'esame digito rettale dell'urologo si è mostrata un po fastidiosa e dolorosa ma credo per via dell'infiammazione, poi in alcuni punti mi diceva se sentivo dolore e mi veniva voglia di urinare, l'invasione digitale puo aver amplificato il sangue nello sperma? Che tuttavia si vedeva appena? Comunque farò l'esame e mi accertero sul disturbo.

Dottore grazie del suo tempo.
Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
certo l'esame digito-rettale può essere stato un evento scatenante il sanguinamento, tuttavia la cosa importante è stabilire se è presente una infezione e poi se fosse necessario ci tenga informati.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#6] dopo  
Utente 466XXX

Buongiorno Dottore, grazie ancora della disponibilità, ora sono più sereno, le farò sapere dell'esito dell'esame.
Grazie.
Cordiali saluti.