Utente 431XXX
Salve,avevo già scritto di un mio problema qualche mese fa, ma per dimenticanza non ho aggiornato in tempo il post.
Riepilogando.Sono 3 anni che soffro di scarsa erezione e anche di scarsa libido.
Quando è cominciato tutto la mia urina era scura e maleodorante e avvertivo un forte bruciore,anche quando eiaculavo.
Ovviamente c'è stato anche la perdita del getto nell'eiaculazione e venivo molto precocemente(anche un po' adesso).
Dopo vari esami risultati negativi(ecocolordopler testicolare,esame urina,spermiocultura,tampone uretrale),decido di andare da un andrologo che subito pensa fosse prostatite.
Mi fece fare quindi una ecocgrafia transrettale che evidenzió il fatto che avessi avuto una forte prostatite che adesso aveva lasciato delle cicactrici e che comunque è ancora infiammata.
Visto questo cominciamo a fare una terapia di antibiotici e depuranti urinari che col tempo hanno portato ad alleviare moltissimo i fastidi che avevo ma non a risolvere il problema dell'erezione e della libido.
A questo punto no so se sia anche un fatto muscolare anche perché molte volte sento il pene come contratto e in oltre ho notato che ho sempre contratto il muscolo pubo-coccigeo(non so se si chiama così).
A volte durante una scarsa eccitazione sento un po' gonfiarsi nella zona tra ano e testicoli,come se il sangue andasse lí.
Ovviamente il muscolo lo contraggo anche in erezione e avverto come una vibrazione al pene e al basso addome.
Dimentico sicuramente molte cose,però ho cercato di dire le cose più importanti.
Vi chiedo,per favore, un vostro parere e un vostro consiglio perchè sono molto abbattuto da questa situazione,non vedo una via di uscita.
(Andrò di nuovo dall'andrologo a dicembre dopo aver effettuato di nuovo una ecografia transrettale).
Chiedo il vostro aiuto e mi scuso per la lunghezza.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
Scusi se sono diretto ma la transrettale in questi casi non serve, una prostatite che insorge a 18 anni è dura da tre o è curata male o ci sono malformazioni anatomiche che non risulta siano state indagate. La spermiocoltura è inutile. Il deficit erettivi è associato alla prostatite i una minoranza di casi, la perdita della libido MAI. Per cui senta altro collega
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 431XXX

Salve dott.Cavallini.
Innanzitutto la ringrazio per il suo interessamento,poi le chiedo,con "malformazioni anatomiche cosa intende?
Comunque se può essere utile non ho neanche erezioni mattutine.
Oltre a sentire un altro urologo cosa potrei fare ancora?che esami sono utili per il mio caso?
La ringrazio nuovamente

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Malformazioni anatomia intendo ostruzioni del tratto urogenitale inferiore o superiore: uroflussometria, ecografia addominale e test di stamey (esame urine prima e dopo massaggio prostatico) sono un buon inizio
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#4] dopo  
Utente 431XXX

Ok adesso ho capito,spero di trovare un altro andrologo nel più breve tempo possibile.
La ringrazio per la sua disponibilità e le auguro una buona giornata