Supposte..per quanto tempo?

Buongiorno,

è da 2-3 anni che soffro di prostatite cronica, che mi comporta molti problemi quali: sgocciolamento post minzione, erezione insufficiente dolore post eiaculatorio e fuoriuscita gocce di sperma dopo eiaculazione.

Dopo visite e visite presso medici privati con esami altrettanto negativi ( a partire dall'ecografia trans a finire al test di stamey ), sono riuscito da solo a ricavare benefici (ma non l' eliminazione completa ) mediante alimentazione priva di: alcool, bevande gassate ( anche acqua ), cioccolato, caffè, thè, fumo, dolci, caramelle, fritti, e sopratutto l'utilizzo di spezie. Quando inizio nel mangiare di nuovo questi alimenti, i sintomi si ripresentano forti puntualmente.

Ora, è da un pò che sempre da solo ho trovato benefici mediante l'utilizzo di supposte come Langiron e Mictaprox.

Proprio con il mictaprox, infatti, sia le erezioni che i sintomi diminuiscono notevolmente. Ne utilizzo una la sera prima di coricarmi. Di supposte ne ho provate tante ( oki, aulin, ecc ecc ), ma quest'ultima è davvero eccezionale.

Con il langiron più o meno è la stessa cosa..

L'unico problrma è che soffrendo di emorroidi, nel momento della defecazione post supposte, noto perdita di grandi macchie rosse ( sangue ) nonchè gocce di sangue nel water stesso, ( non mi danno nessun dolore o problema però )

Quello che vi chiedo e se l'utilizzo di queste supposte ( ingredienti naturali ), può portare a problemi futuri alla ghiandola prostatica o a qualche altro organo ( oltre che alle mio portafoglio ). Posso utilizzarla per tempi prolungati ( anche anni ) o ci sono delle controindicazioni)?

La composizione del mictaprox e del langiron è possibile consultarla su google ( non so se potevo postare link di siti esterni su medicitalia )

In attesa

Cordialmente.
[#1]
Dr. Andrea Militello Urologo, Andrologo, Sessuologo, Patologo della riproduzione 2,6k 106 429
Salve, complimenti per la perseveranza e la soluzione finale

Il mictaprox è un ottimo prodotto

il colore rosso spesso è ingannevole ed è dovuto alla presenza di curcumoidi , e non da perdite ematiche ( anche se vi assomiglia tantissimo )

Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

Cosa sono le emorroidi? Sintomi, cause, cura, rimedi e prevenzione della malattia emorroidaria. Quando è necessario l'intervento chirurgico o in ambulatorio?

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio