Utente 468XXX
Salve, vi contatto in quanto ad un controllo ematico di routine effettuato dopo una notte insonne di lavoro(credo sia importante sottolinearlo) mi è stato riscontrato un valore di testosterone totale ai limiti bassi della norma ...236 ng/dl valori di riferimento (240-1600)..seppur effettuando la conversione in ng7ml o in nmol/l il valore risultasse ancora nella norma, anche se ai militi bassi, un po mi sono preoccupato avendo appena 34 anni..è importante altresì sottolineare che sono un po' sovrappeso(BMI intorno a 28) e per questo ho iniziato una dieta equilibrata con l'obiettivo di perdere 10-12 kg in 4-5 mesi.
La mia domanda è semplice ...cosciente di dover indagare dosando testosterone libero, testosterone biodisponibile, prolattina, fsh ,lh, shbg ecc ecc (ok sono un collega ve lo dico :-) volevo chiedere ai colleghi andrologi se questi valori di testosteronemia (qualora fossero confermati) danno già indicazione a terapia sostitutiva, oppure la totale assenza di sintomi e segni di ipogonadismo( peluria normodistribuita, libido nei limiti, erezioni valide no DE eccecc) indicherebbe la necessità di controlli periodici..il mio maestro dice sempre la clinica comanda...il laboratorio è solo un supporto ...anche se è chiaro che questo discorso non possa essere applicato sempre e comunque..
Nel ringraziarvi anticipatamente per il tempo dedicatomi e nel complimentarmi con voi per l'utilissimo servizio vi porgo
cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
veramente personalmente mi farei una bellòa dormita e poi rifarei esame. L' insonnia abbatte il testosterone.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org