Eseguito un intervento di scleroembolizzazione per un varicocele di 3° grado al testicolo sx e

Buonasera,
3 giorni fa ho eseguito un intervento di scleroembolizzazione per un varicocele di 3° grado al testicolo sx e sembra sia andato tutto per il meglio. Ho cercato di seguire tutti i consigli dati dal medico (ghiaccio, riposo, evitare sforzi, attività sessuale, ecc). Il problema è che oggi inevitabilmente ho avuto una giornata movimentata e ho dovuto fare uno sforzo fisico con il motorino, (senza troppe spiegazioni, mi sono ritrovato a dover sollevare il motorino da terra e spostarlo per un inconveniente, anche se non sono caduto) e ho paura di aver compromesso il risultato dell'intervento. Ora sento un pò di fastidio al testicolo interessato; ho messo subito ghiaccio e mi sono messo a riposo. Potrei aver creato "danni seri"?

Grazie in anticipo a chi mi risponderà.
[#1]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Gent.mo utente

Direi di no, il fastidio che lei avverte e' comprensibile ma se non vi sono altri sintomi, stia tranquillo.

Un cordiale saluto

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per la tempestività.
Vorrei chiederle altre informazioni, per avere ulteriori chiarimenti... è facile compromettere l'esito dell'intervento con qualche sforzo fisico? Pressioni addominali dovute a starnuti, soffiarsi il naso (o magari urlare), sarebbero da evitare? (probabilmente sono domande un pò "stupide" ma è una situazione per me ansiogena e vorrei stare più tranquillo)

Mi scuso per l'insistenza, cordiali saluti.
[#3]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
evitare gli sforzi fisici è certamente indicato per almeno due/tre settimane mentre "Pressioni addominali dovute a starnuti, soffiarsi il naso (o magari urlare)..." si possono fare

Ancora cordialità
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
Volevo chiederle un'altra cosa. Mi è stato detto di evitare sforzi fisici per almeno 20 giorni; io abito in campagna e mi piace fare passeggiate all'aria aperta, andare a funghi, ecc... è meglio evitare anche una semplice passeggiata in montagna prima dei 20 giorni post intervento?
[#5]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
faccia pure la sua "semplice passeggiata in montagna" e si tranquillizzi che ormai il più è fatto.

Ancora cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
Anche se camminando continuo a sentire fastidi? La ringrazio molto per la sua disponibilità, cordiali saluti.
[#7]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
sono passati quasi 10 giorni dal suo intervento e se ha fastidi non certo è perché cammina o altro, esegua un'ecodoppler/ecografia testicolare di controllo e poi se servisse ci faccia sapere.

ancora cordialità
[#8]
dopo
Utente
Utente
Diciamo che sento ogni tanto un leggero fastidio come quando avevo il varicocele (magari quando faccio qualche piccolo sforzo) e le vene sono ancora "ingrossate" sentendole alla palpazione, ma dagli altri post che ho letto mi sembra di capire che ancora sia normale; dovrei eseguire un ecocolordoppler a 40 giorni dall'intervento.

P.s. sento anche un fastidio nella parte bassa del testicolo dx ogni tanto (sembra sia molto sensibile alla palpazione), ma è un fastidio che avevo già prima dell'intervento; ho eseguito due ecocolordoppler ma è risultato tutto nella norma in entrambi gli esami.

Cordiali saluti.
[#9]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Gent.mo utente

probabilmente non riesco a farmi capire, le ho già risposto più volte di tranquillizzarsi infatti dai suoi sintomi tutto sembra rientrare nella norma tuttavia poichè sarebbe opportuno un controllo diretto per fare una diagnosi, le ho consigliato per la sua insistenza e per sua tranquillità un ecodoppler/ecografia.

Ancora cordialità
[#10]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
Sì essendo abbastanza in ansia credo di aver frainteso, mi scuso e la ringrazio ancora molto per la sua disponibilità.
Cordiali saluti.
[#11]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
Aggiorno la mia situazione. Ho eseguito un ecocolordoppler dopo poco più di 30gg dall'intervento, è risultato tutto regolare e l'intervento sembra ben riuscito; è rimasta soltanto qualche piccola vena che presenta varicosità ma mi è stato riferito che con la scleroembolizzazione è una cosa normale che si verifichi.
Nel frattempo ho ripreso a fare attività sportiva (atletica leggera). Arrivato a questo punto posso tornare a fare qualsiasi sforzo fisico? Tipo 100m, balzi, esercizi addominali, piegamenti sulla braccia. (Di solito faccio anche sedute di palestra utilizzando pesi, anche con carichi pesanti).

Grazie per l'attenzione, cordiali saluti.
[#12]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
premesso che la ringrazio della fiducia, tuttavia non sono certo io da questa postazione, senza nessuna verifica diretta, poterle rispondere alla sua domanda, quindi senta il suo operatore.

Ancora cordialità

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio