Utente 469XXX
Salve, chiedo innanzitutto scusa ai professionisti presenti se nella mia spiegazione e nella terminologia, immagino possa essere confusionaria o poco chiara,sono stato operato per frenulo corto circa 10 anni fa,premetto che già a quel tempo riuscivo a scoprire completamente il glande ed avere rapporti senza post particolari, tuttavia da una visita ambulatoriale fu diagnosticato frenulo corto poichè avevo problemi di restringimento glande e prepuzio con pelle leggermente appiccosa.

Dopo l'operazione le cose sembravano leggermete migliorate, diciamo che ho convissuto con questa situazione con più armonia, ovviamente fin quando dolori o fastidi non si facessero sentire.

In quest'ultimi mesi ho dei problemi al prepuzio ed al glande, faccio un lavoro sedentario ed ho un varicocele di II grado, e mi capita che dopo tanto tempo seduto avverto dolore al glande poichè la pressione da seduto mi tende a far andare la pelle troppo in avanti e come se si chiudesse dunque devo un po "scappellare" e passa, ma la cosa più strana e preoccupante è che ultimamente ho il prepuzio si restringe ed avverto una forte secchezza al glande con restringimento dello stesso e sono costretto a bagnare e lubrificare.

Prima di arrivare alla situazione che sto per presentare, aggiungo un ulteriore particolare, in erezione, dunque dopo aver fatto sesso o masturbazione notavo spellamento al glande, dove il pene si presentava gonfio ed arrossato.
Lo spellamento non avviene più ma piuttosto vedo il glande un po più assottigliato ed infatti talvolta secco.

Di recente ci sono stati episodi particolari:
1)durante il bidet, il glande si è ingrossato e la parte infreriore si è rimpicciolita tanto che non riuscivo a farla risalire, cosi ho dovuto forzare ed è diventato (il glande) "pallido", secco e flaccido

2)Sono cosi tornato in palestra, dopo sforzi con i pesi, correvo sul tapis roulant ed ho avvertito un forte dolore, riscontrando restringimento e glande secco

3) il giorno successivo ero al supermercato ed avvertivo di nuovo dolore, come se il restringimento mi facesse male, di nuovo stessi sintomi

In queste occasioni lubrificato ed idratato con acqua ed olio di cocco ,dopo un paio di ore sono andato a dormire ed il giorno dopo abbastanza regolare.

Altro particolare è che quando è un po più "pieno" cioè meno flaccido, tipo quano sto urinando, il glande si ingrossa, stando stretto e dunque urino senza tirare indietro il prepuzio, facendolo dopo diciamo quando il glande è più "sgonfio"

Il medico di base ed urologo dicono che non ho problemi di retrazione del prepuzio, solo che ciò è sempre avvenuto a pene flaccido e con un po di appicciosità, e che mi sto soltando condizionando

vorrei conoscere il vostro parere per indirizzarmi al problema e se magari posso fare qualcosa al momento, poichè non ho difficoltà a retrarre il prepuzio se diciamo lubrificato ma vedo un po di restrigimento all'altezza del glande.

Resto a disposizione per ulteriori dettagli, grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,leggendo il suo post,ritengo che la soluzione passi per un chiarimento clinico legato ad una visione diretta e non sulla immaginazione telematica.Non si scoraggi e segua lo specialista che maggiormente la convince.Cordialià.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 469XXX

Grazie Dottore ho continui restringimenti con dolore e pelle del glande pallida e rugosa

Questi sintomi possono essere di un infezione o qualcosa di più grave?

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...lo stato infiammatorio va diagnosticato, non immaginato.Senza poter vedere,altro non si può ipotizzare.Cordialità,
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 469XXX

Salve, purtoppo nonostante qualche miglioramento con il problema della secchezza da qualche giorno ho alcuni ho questo tipo di problemi che cerco di riassumere in elenco, scusandomi sempre per la poca chiarezza nell'esprimermi:

-restringimenti frequenti soprattutto quando sono seduto o tipo mi piego in avanti, diciamo quando ho pressione sull'addome

-presenza di macchie macchie rosse ed anche un po marroncino/cappuccino nella parte dell'asta, molto evidenti soprattutto dopo il lavaggio anche solo con acqua o a seguito di restringimenti(caso sopra) e testicoli arrossati

-anatomicamente il prepuzio sembra sia tipo aderente, e spesso a pene coperto, la forma del glande è visibile presentandosi piu grande della parte inferiore, tuttavia riesco comunque a scoprire tutto anche se un po si accavalla nel risalire

-soprattutto in questi giorni di freddo e magari anche di stress/ansia da shock, il prepuzio diventa "pesante" da retrarre

-durante la minzione, lascio il glande scoperto, il prepuzio si posizione dietro il glande ed un po si ammassa, pulisco con carta igienica tamponando una volta finito, ma capita che il glande si gonfia e quindi forzo un po la risalita, cio mi consegue una sorta di secchezza ed "abbattimento/restringimento" del pene

-minzione talvolta sembra incompleta, infatti torno in bagno o mi resta lo stimolo di urinare con conseguimento sorta di irrigidimento del pene come se mi stessi trattenendo

Premetto che faccio un lavoro sedentario e 10 anni fa sono stato operato di frenuloplastica(2 volte), prima di operarmi riuscivo comunque a scoprire fino in fondo, avevo solo un po di curvamento verso il basso ma principalmente fu fatta quest operazione perchè avevo sempre episodi di restringimento la cui diagnosi fu problema di frenulo corto ma che non sono mai riuscito a risolvere.

Nei rapporti sessuali per fortuna non ho mai avuto problemi tipo dolori o sanguinamento, ma di recente noto che il glande è piu gonfio in erezione (soprattutto quando sono un po piu in astienza) dunque ho un po il timore di un blocco da parafimosi, però riesco a completare l'atto con solo un po di irritazione/gonfiore del prepuzio

Mi sono sottoposto a diverse visite ed esami per verificare se tutto ciò mi stia causando conseguenze e/o rilevare infezioni, per fortuna tutti negativi solo riscontrato varicocele sx e lieve idrocele a dx:

-ecografia pene basale
-ecografia testicoli
-tampone solco balano prepuziale
-analisi del sangue con psa

Tuttavia vorrei conoscere la causa di queste macchie e come posso capire/risolvere i problemi di restringimento e secchezza e se sto rischiando problemi di fimosi, parafimosi o altro

Grazie mille in anticipo della vostra professionalità e disponibilità