Utente 465XXX
Buongiorno a tutti Dottori del Forum! Scrivo un altro post in quanto sul mio vecchio post non ho più la possibilità (non so il motivo) di rispondere o replicare.
Riscrivo la dinamica (accorciando il tutto) dell’operazione almeno vi è più chiara la questione.
Martedì 5 Dicembre sono stato operato di Frenulotomia e Frenuloplastica, intervento che è andato bene (a parte 1 dolorino abbastanza intenso). Nei giorni dopo anche tutto bene tranne qualche fitta/bruciore ogni tanto e un piccolo e nemmeno scuro edema sul glande. Da 2 giorni presentavo forte dolore durante la medicazione (quando tiravo giù la pelle avevo molto male come se ci fosse una forte tensione), ma comunque facendo con calma riuscivo a tirare giù tutta la pelle e medicare. Oggi sono andato a fare la visita di controllo e stranamente non c’era quel forte dolore (anche se quando ha tirato giù la pelle per controllare di certo non ridevo), e dopo aver medicato mi ha detto di continuare ancora per 2-3 giorni con medicazione (Acqua ossigenata e Gentalyn crema 2 volte al giorno e asciugare sempre bene con acqua ossigenata dopo aver urinato. In totale devo fare 10 giorni di medicazione (dato che 7 li ho già fatti oggi) e in più mi ha prescritto 2 farmaci: il primo è Lampofen 1 compressa x2 al giorno x 7 giorni, il secondo è l’Augmentin 1 compressa x2 al giorno x 5 giorni. Il Lampofen da me in farmacia non lo avevano quindi ho acquistato solo l’Augmentin che ho già preso.
Sinceramente ho ancora 2 dubbi, il pene mi conviene ancora tanto tenerlo verso l’alto? Per la doccia cosa posso fare?
Inoltre un problema che ho riscontrato da subito dopo l’intervento avviene dopo aver urinato….mi spiego meglio, quando vado in bagno faccio tutto senza problemi e poi disinfetto dopo aver aspettato l’ultima goccia di urina, quando però rimetto il pene (verso l’alto) all’interno delle mutande, dopo 1-2 minuti, mi sembra di avere ancora del liquido all’interno, ma se guardo o riprovo ad andare in bagno non c’è nulla. Sapete dirmi qualcosa a riguardo?
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

tenga sempre il pene verso l'alto, come già indicatole e a quasi 10 giorni dall'intervento, se tutto secondo copione, può fare tutte le docce che vuole.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 465XXX

Grazie per la risposta.
Sisi lo tengo ma sa dirmi più o meno} er quanto? (non è proprio comodissimo).
E per la storia di quando vado ad urinare mi sa dire qualcosa?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da questa postazione, senza la possibilità di una valutazione clinica diretta, no!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 465XXX

Va bene grazie per la risposta. Solo un'altra domanda, penso mi si sia staccato un punto (a causa di un'erezione) e quindi ha sanguinato un po', ma dopo aver tamponato e pulito bene ha smesso. In questi casi cosa devo fare? Farmi rimettere il punto o se ha smesso vuol dire che non è un grosso problema?

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Generalmente a 10 giorni dall'intervento incominciano naturalmente a staccarsi i punti.

Senta ora in diretta sempre il suo urologo di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com