Utente 208XXX
Buongiorno dottori,
Mi trovo a scrivervi perché inizio a non reggere più la situazione in cui mi ritrovo.
1 mese fa la mia ragazza inizia a non stare bene, avendo prurito e bruciore vaginale, con secrezioni biancastre. Si reca in farmacia dove, spiegando la situazione, le viene dato Gynocanesten crema, da utilizzare per 6 gg.
Il giorno seguente io mi ritrovo dei puntini rossi sul glande, senza nè prurito, nè bruciore.
Prendo quindi appuntamento dal mio medico di base il quale mi dice che per quanto sia sospetta candida quella della mia ragazza, gli sembra strano che possa essere così per me, non riscontrando bruciare e/o prurito.
Mi prescrive comunque DIFLUCAN 150 mg. compresse, una per me ed una per la mia ragazza, senza apporto di creme locali.
Nel frattempo lei finisce la terapia, tutto ok.
Io continuo ad avere i puntini, deciso quindi di recarmi in farmacia per vedere se ci fosse qualche crema per aiutare la guarigione. Mi viene dato PEVISONE, da mettere per 4-5 gg.
Così faccio, ma al 4º giorni oltre a notare peggioramento, con comparsa di macchie, noto anche secchezza, pelle grinzita e rossore in prossimità della pelle del prepuzio.
Vado quindi da un dermatologo e venereologo, il quale mi diagnostica una balanite mista con base candidosica e mi prescrive:
Travosept Crema per 5 gg.
Dopo
Lichtena Med 2 per 10 gg.
Contemporaneamente utilizzare Dailymed per lavaggi 2 volte al giorno.
Avendomi chiesto come stesse il mio intestino (non ho mai avuto problemi fino ad un paio di mesi fa, diarrea, poi stipsi, è così via), mi prescrive anche REUFLOR compresse, una al giorno la mattina a stomaco vuoto.
Miglioramenti visibili per i primi 5 giorni, terminata la terapia con travosept ed iniziata quella con lichtena compare una macchia rossastra, come se fosse lucida, sulla parte destra del glande, che in due giorni si trasforma in escoriazione con siero (trasparente), che ovviamente brucia (non in maniera insopportabile, ma percettibile) al contatto quando uso il detergente e quando metto lichtena med 2.
Vi allegherei un'immagine, per farvi capire meglio, ma non riesco.
Però aiutatemi, perché io non posso avere un rapporto sessuale con la mia ragazza, e oltretutto non riesci a venire a capo di cosa sia :(.
Il mio dermatologo non c'è in questo periodo, e credo rientri a metà febbraio.
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore

fare una diagnosi "dermatologica" senza conoscere il paziente e poter vedere il suo pene è impossibile
provi a lavarsi con un semplice prodotto acido borico 2-3% niente creme e aspetti il ritorno del suo dermatologo
rapporti con il condom
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 208XXX

Innanzitutto la ringrazio per la risposta, ma principalmente mi preoccupa poter sapere di che cosa si possa trattare.
Nel giro di due giorni è comparsa questa macchia, 1,5 mm di diametro, che si è poi "aperta" lasciando carne viva all'aria, senza motivazione e senza alcuna frizione da parte mia.
Non ha aspetto purulento, è "solo" un'escoriazione di 1,5 mm di diametro che, ovviamente, brucia in quanto a contatto con i boxer.
Secondo voi cosa potrebbe essere?