Utente 132XXX
Buona sera.

In pratica da circa un anno, soffro di questo problema. Cioè una estrema secchezza sul Glande (non c'è alcuna presenza di macchie). Non ho assolutamente idea come sia comparso il problema. Pratico sempre sesso protetto, (tranne per l'unica eccezione, quando mi viene praticata la fellatio). Il problema non si era mai verificato in precedenza, e quindi, soprattutto all'inizio, per me era una situazione piuttosto fastidiosa.

Sono andato dal medico di base il quale mi ha consigliato di usare una crema: Gentalyn 0,1% crema.

Dopo aver trattato con questa crema una volta prima di andare a dormire, e una volta la mattina, il problema sembrava risolto. Ma purtroppo così non è stato. Dopo qualche giorno la secchezza ha ripreso piede.

Da allora sono andato avanti così. Usando la crema fino alla scomparsa del problema, per poi ritornare una volta smessa la "cura". Ma adesso ho finalmente deciso di andare a fondo a questo problema.

Ho già intenzione di andare dall'andrologo, però mi piacerebbe molto avere anche un riscontro da parte vostra.

Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,in medicina,prima della terapia,si pone una diagnosi...Esegua un tampone del secreto balanico.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 132XXX

Buongiorno Dottore.

Certamente sono assolutamente d'accordo con lei. Però immaginavo che con i dati forniti, si potesse quantomeno poter avanzare delle ipotesi.

Dalla mia descrizione, non si può nemmeno farsi delle idee indicative?

Non si può nemmeno ristringere il campo a delle possibili problematiche?

grazie

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le ho fornito una ipotesi diagnostica utile a non banalizzare e,quindi,procrastinare il quadro clinico.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it