Utente 346XXX
buongiorno ho 40 anni ,e da qualche anno soffro di eiaculazione precoce mentre prima riuscivo a controllarmi , dopo una visita dal mio urologo ,mi viene detto che ho il frenulo corto ,e che questo puo essere la causa dell'eiaculazione precoce ,e quindi vorrebbe farmi un'intervento, io in verità non ho mai avuto problemi a scappellare completamente il glande, però pensandoci bene ricordo che circa 20 anni fa durante un rapporto sessuale ho avuto un sanguinamento dal frenulo ,quindi vorrei chiedervi se effettivamente questa operazione al frenulo sia necessaria e se mi risolve il problema dell'eiaculazione precoce
grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non so cosa le ha veramente detto il suo urologo di riferimento ed io non ho potuto valutare personalmente il suo problema anatomico e quindi le mie osservazioni partono dalla mia esperienza professionale e da quello che si legge nelle letteratura specifica e, da queste prospettive, non è possibile assicurale, anche a frenulo corto presente, una risoluzione del suo problema sessuale dopo aver fatto "questa operazione al frenulo".

Risenta ora il suo specialista di fiducia e con lui rivaluti per bene il suo problema clinico.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html

ed ancora mi ascolti a questo link:

https://www.medicitalia.it/public/video/pillole-salute/37-eiaculazione-precoce-beretta-27-02-14.mp3

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 346XXX

dott . beretta la ringrazio per la risposta celere ,avevo gia letto tutti suoi articolino sono in cura da un urologo da tempo per un problema di prostatite ,e da qualche tempo ho avuto questi problemi di eiaculazione precoce , e qualche volta anche senza raggiungere l'erezione , cosa che prima controllavo meglio , non dico che duravo ore , ma qualche minuto riuscivo a durare ,il problema del frenulo corto per me non e mai stato un problema , o quanto meno non mi sono mai accorto di avere nessun segnale ,tranne quella volta che spiegavo nel messaggio precedente , il quale ho avuto sanguinamento, ma il glande si scopre tutto e non si curva ,
quindi pensa e sicuro un problema di frenulo corto , o sarebbe meglio fare una visita da un'andrologo.
la ringrazio in anticipo per il suo interesse

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sul "frenulo corto" poco le posso dire, almeno da questa postazione; se le è possibile senta ora in diretta un bravo ed esperto andrologo.

Ancora in cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 346XXX

come faccio a sentire ora in diretta un bravo andrologo ??
pensavo che lei era un'andrologo , o ha qualcuno da segnalarmi su palermo??

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non è questa la sede per una informazione così particolare e non di interesse generale.

Senta ora per questo tipo d’informazione sempre in primis il suo medico di fiducia, ma anche altre sezioni del nostro sito eventualmente la possono aiutare a trovare il medico e la struttura che lei sta cercando.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 346XXX

dott . beretta intanto la ringrazio per la sua disponibilità, volevo dirle che oggi ho fatto la visita presso un'andrologo , che mi ha confermato che il disturbo può essere causato dalla prostatite ,e mi ha confermato anche il problema del frenulo corto , consigliandomi anche lui di fare una frenuloplastica , ora il problema e che lui mi ha detto che interviene con un bisturi laser senza bisogno di punti ,e il precedente invece mi aveva detto che il suo intervento veniva con un'incisione e con dei punti riassorbibili, ora volevo sapere se lei poteva consigliarmi qual'è la tecnica migliore da fare .
cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

generalmente, in questo tipo di intervento, se non si danno punti, la situazione post-chirurgica è migliore.

Risenta ora in diretta il suo urologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 346XXX

il mio urologo , mi vuole fare l'intervento con i punti , mentre l'andrologo che mi ha visitato oggi mi ha detto che fa l'intervento con il laser senza punti , quindi il dilemma e tutto mio , per questo chiedevo un consiglio
cordiali saluti

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

io le ripeto che generalmente, in questo tipo di intervento, se non si danno punti, la situazione post-chirurgica è migliore.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 346XXX

buongiorno
l'andrologo per il problema della e.p. mi ha prescritto il priligy 30mg ,ma dato che io prendo il replay 40mg al bisogno per gli attacchi da emicrania ,volevo sapere se potevo prenderlo.
grazie

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non dovrebbero esserci particolari problemi ad una assunzione contemporanea dei due farmaci ma sempre bene sentire in diretta il suo medico di famiglia prima di combinare guai!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com