Utente 456XXX
Medicitalia.it

RICERCA SINTOMO...
menu MI+
MI+ConsultiChirurgia generaleCirconcisione
Circoncisione

INSERISCI il tuo sintomo QUI...



Cerca un termine medico...


13.02.2018
Utente 456392
Utente 456392
Messaggio privato

Salve, io il 12/01/18 sono stato sottoposto ad una circoncisione totale per fimosi serrata.
Dopo svariati problemi (ora risolti) è andato tutto bene. Ora c'è un unico problema, che sarebbe l'eiaculazione precoce.
Il chirurgo mi disse che a seguito dell'intervento avrei perso sensibilità piano piano, e sarei arrivato più tardi al dunque.
Sono fidanzato da quasi un anno, ed io e la mia ragazza non riusciamo ad avere un rapporto serio a causa di questo problema.
Ho fatto passare un mese (come detto dal chirurgo) prima di riprendere le attività sessuali.
Anche prima della circoncisione ero precoce, e mi era stato detto che il problema era proprio per questa fimosi!
Ma non è cambiato assolutamente nulla, sapete darmi una motivazione?
Non penso sia problema della sensibilità perché ora non mi da più fastidio a contatto con altro.
Questa cosa mi mette davvero in difficoltà.. ne ho parlato molto tranquillamente con la mia ragazza, le ho spiegato questo problema, ma io vorrei risolverlo il più presto possibile.
Ne sto uscendo pazzo, ho provato a deviare il mio pensiero nel mentre, pensando ad altre cose, ma questo non mi aiuta.
Potete darmi qualche consiglio su cosa fare? Se esiste qualche metodo per superare questo problema senza uso di creme, farmaci? Può essere che è solo fatto di "abitudine" prima che questo problema svanisca?
Ringrazio anticipatamente per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da tutto quello che ci scrive sembrerebbe un problema con una forte componente psicologica; quindi bene risentire il suo andrologo di fiducia e poi, se da lui confermato il problema anche un esperto psicologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html

ed ancora mi ascolti a questo link:

https://www.medicitalia.it/public/video/pillole-salute/37-eiaculazione-precoce-beretta-27-02-14.mp3

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 456XXX

Grazie mille per la sua risposta.
A volte capita che riesco a durare più del solito, però ovviamente senza completare del tutto il rapporto, invece di durare due minuti, ne duro cinque, o sei al massimo.
Anch'io ho pensato che fosse un fatto che dipendesse totalmente dalla mia testa, e questo non vorrei che avesse creato una specie di circolo vizioso. Cioè: paura di eiaculare troppo presto, quindi di conseguenza ansia, stress, e infine si avvera la mia paura.
Farò ciò che mi ha consigliato lei, grazie mille ancora.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006