Utente 478XXX
Salve, sono un uomo di 43 anni e da quasi un anno ho dei problemi nel mantenimento dell'erezione duranti i rapporti, nel senso che dopo circa 10 minuti più o meno avverto perdita di consistenza. Una volta superata la difficoltà (perchè per noi uomini di questo si tratta quando l'oggetto misterioso diventa il nostro pene) di sentire un parere medico mi ha prescritto alcune analisi e l'uso a giorni alterni per un mese di Cialis 5 mg, dalle analisi ho avuto questi risultati:
esami testosterone: Prolattina 5.7 (2.1-17.7) - Testosterone 4.14 (2.4-8.2) - Diidrotestosterone 156.0 (250-999).
in seguito, visto i scarsi risultati, si è deciso di effettuare un "Esame ecocolordoppler penieno dinamico" che riportava:
corpi cavernosi nella norma, diametro delle arterie nei limiti, valori di picco sistolico sono >25cm/s a destra e

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile lettore, controllo il suo post perché mi sembra incompleto
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it

[#2] dopo  
Utente 478XXX

Salve, e mi scusi per l'inconveniente, cmq riparto dall' "Esame ecocolordoppler penieno dinamico" che riportava:
corpi cavernosi nella norma, diametro delle arterie nei limiti, valori di picco sistolico sono >25cm/s a destra e e <20 a sinistra. I valori di velocità diastolica è stata <5 x tutto l'esame con inversione dell'onda dopo 15 minuti. Le conclusioni sono state di un ridotto afflusso arterioso a sinistra e buono a destra con competenza del sistema veno occlusivo. In seguito a questo esame mi è stata indicata una terapia di 3 mesi di Cialis 5 mg da prendere a gg alterni. Inoltre avendo una forma di angina microvascolare sono stato rassicurato sull'uso di tale farmaco. Vorrei conoscere altri pareri al riguardo. Cordialmente

[#3] dopo  
Utente 478XXX

Gentili dottori, sperando di non aver chiesto niente che vada contro le linee guida della piattaforma, sarei grado a chi volesse e potesse darmi pareri. Capisco che senza una visita vera e propria non sia facile, ma mi domandavo solo se, alla luce degli esami effettuati la mia situazione fosse proprio così drammatica da incominciare, a 43 anni ad usare in modo costante il Cialis seppur a basso dosaggio.
Cordialmente