Utente 487XXX
Salve, mi vergogno un po' a esporre il mio problema ma ci provo, l'altro giorno dopo essermi masturbato, subito dopo ho avvertito uno strano fastidio al frenulo, ma guardando ho visto praticamente che una vena che parte dal basso e seguendo il "percorso" fino ad arrivare al frenulo era ed è gonfia, nulla di rotto appartenente anche se sento come se si è allentato il frenulo e brucia tantissimo, il punto è che sono passati tre giorni è la situazione sembra non essere migliorata anzi, avverto pure un senso di gonfiore nella parte superiore e bruciore quando urino. È qualcosa di cui preoccuparsi? cosa dovrei fare? grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
PERUGIA (PG)
ROMA (RM)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve
non vedo motivo alcuno di vergognarsi mentre vedrei di buon occhio che lei si faccia vedere almeno dal suo medico di base il quale potrà eventualmente indirizzarla allo specialista. nel frattempo eviti il fai date con farmaci e anche i lavaggi troppo frequenti con detergenti inadatti.
cordialmente
Dr Giulio Biagiotti
www.andrologiaonline.net

[#2] dopo  
Utente 487XXX

Gentile dottore, grazie per la risposta, il punto è che per il momento mi trovo fuori sede per lavoro e rientro a casa tra circa 2 mesi, quindi il mio medico curante non può visitarmi. Quanto tempo dovrei aspettare prima di andare eventualmente da uno specialista?

[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
PERUGIA (PG)
ROMA (RM)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
in europa può accedere al servizio sanitario con la sua tessera sanitaria praticamente ovunque
cordialmente
Dr Giulio Biagiotti
www.andrologiaonline.net

[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

è normale che durante o dopo una masturbazione le vene che defluiscono dal glande si ingrossino in maniera anche notevole
non si tratta di una malattia ma di un fenomeno abbastanza fisiologico

metta "a riposo" il suo pene, curi l'igiene e , quando ne avrà l'opportunità si faccia vedere da un andrologo (come dovrebbero sempre fare tutti i maschi, almeno una volta nella vita)
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org