Utente 497XXX
Salve, da giorni mi tartassa il pensiero di avere qualcosa di grave.
Ho 19 anni.
È cominciato un paio di giorni fa, dopo una giornata particolarmente calda e senza la possibilità di poter prendere aria mi sono ritrovato un bozzo sul pene di dimensioni comunque simili a quelle dei brufoli che ho avuto sul membro in occasioni passate, più grandi di quelli sul resto della pelle. L'ho schiacciato ed ho tolto il sebo (credo sia sebo) che in quel momento sono riuscito a togliere anche se credo di averlo forzato troppo. Fatto sta che il bozzo si è ingrandito e si è indurito, il giorno dopo ho visto un misto di quello ancora credo sia sebo con un po' di sangue spuntare dal bozzo, così ho spremuto ed è uscito un sacco di sebo ed un sacco di sangue, però da quel momento ha cominciato a sgonfiarsi fino ad adesso che ho un piccolo rialzo al posto del bozzo di prima, quando lo tocco riesco a sentirlo e percepisco comunque che è qualcosa che sta sopra la sensazione del tatto da parte del pene. È anche leggermente spelliciato.
Cosa dovrei fare? Qualcosa di grave o nulla di cui preoccuparsi?
Ho utilizzato la Gentalinbeta nella preoccupazione ci fosse un'infezione.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non continui a pasticciarsi e si ricordi che, in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del suo attuale problema clinico e dare poi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com