Utente 486XXX
Cari medici,
Con il seguente post mi piacerebbe chiarire due questioni sulle quali, pur essendo intervenuto in altre sezioni, non ho ancora le idee a posto.
Pertanto vi sarei estremamente grato se riusciste a dare una risposta ai seguenti punti
1) In rete si trovano diverse cifre circa le dimensioni medie di un pene, ma sulla base della vostra esperienza diretta quali definiresti come misure medie di un fallo a riposo / in erezione? ( 50° percentile)
2) ho già posto questa domanda altrove ma non ho ancora chiarito le mie idee : nell'ambito di una misurazione peniena in stato di riposo, il pene va misurato nella sua normale posizione, pendente verso il basso o posto perpendicolarmente al corpo? (in questo secondo caso la misura rilevata risulta essere piuttosto inferiore)
E nel caso di misurazione del pene in fase stretched, questa deve partire dal pube o dalla radice del pene che, in trazione, trasla piuttosto in avanti?
E come ultimo quesito : in fase di erezione, la misura del pene risulta grosso modo coincidere con quella rilevata col pene in fase stretched?
Vi prego di potermi chiarire le idee una volta per tutte, ve ne sarei estremamente grato.
Vi ringrazio in anticipo per la vostra disponibilità, vi auguro un buon lavoro.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore

sarebbe assolutamente importante una visita dallo specialista andrologo che possa direttamente valutare la congruità delle dimensioni del suo pene
un righello, il pene, flaccido, il pene stirato con le dita
il pene"italico" stirato in media è di 13 cm
Pensi alla funzione del suo pene piuttosto che alle dimensioni
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org