Utente 497XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 35 anni. 4 anni fa ho curato con successo un varicocele sinistro e una fimosi. Avevo una motilita' molto bassa quindi il mio andrologo mi ha consigliato l'operazione. Dopo 6 mesi i valori sono molto migliorati ed erano tutti sopra le soglie calcolate dall OMS.
Ora passati 4 anni accuso da circa un mese un dolore resistibile, direi più un fastidio, sia all'inguine ,che al punto operato del varicocele, che dietro la schiena. E' un fastidio che con il tempo mi sta diminuendo pero' c'e'. Il fastidio e' più calcato dopo che faccio una corsetta o dopo l'eiaculazione. Parliamo di fastidi sopportabili. Cio che mi allarma e' il nuovo spermiogramma che per curiosità e scrupolo ho rifatto insieme all eco doppler alla luce del fastidio:
Motilità totale 6
Motilità progressiva 1
test vitalita 38
acido citrico 6.3
numero spermatozoi 80
numero spermatozoi eiaculato 128
Spermatozoi normali 10 %
Testicoli morfo volumetricamente nella norma, ad ecostruttura omogenea senza lesioni focali. Nella norma gli epididimi, non idrocele, minimo accenno di ectasia del plesso venoso pampiforme di sinistra non associato a reflusso venoso, neppure durante manovra di Valsava.


E' possibile che quell'accenno di ectasia posso abbassare cosi tanto la motilita' (4 anni fa era sopra il 40) ?
E' possibile che avendo consegnato la raccolta dello sperma 40 minuti dopo la raccolta i valori siano non veritieri?
A cosa puo' essere associato il mio fastidio? puo essere correlato alla scarsa motilita'?
Che tipo di altri test posso fare oltre a rifare lo spermiogramma?
Come posso aumentare la motilita'? (Premetto che ancora non sto cercando un bimbo)
Grazie anticipatamente a chi mi dara' un suo parare.
Fabio

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se l'ecocolordoppler scrotale,eseguito nel post operatorio, é risultato negativo,non v'é alcun motivo di ricondurre ad una fantasiosa persistenza del varicocele,il fastidio,peraltro leggero,riferito allo scroto né,tantomeno,le differenza numeriche e percentuali evidenziate dallo spermiogramma ultimo rispetto ai precedenti.Le consiglierei di seguire le indicazioni fornite da uno specialista esperto. Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 497XXX

Grazie per la risposta.
A cosa puo' essere associata questo crollo della motilita' e della vitalita' anche alla luce dei miei fastidi?
Puo' ipotizzare qualche patologia ?
Grazie