Utente 165XXX
Buon pomeriggio, i primi di aprile a mio marito è stata riscontrata un'azoospermia.
I risultati dello spermiogramma sono:
Aspetto giallastro con aggtutinati / viscosità aumentata / fluidificazione parziale / ph 7.7 / volume 3.8 / agglutinazione assente / note: assenza spermatozoi nell'eiaculato. Rari spermatidi.
Ha subito fatto la visita con l'andrologo. Dall'eco ha riscontrato un'infezione e un'infiammazione curate con flogeril forte x 10gg, keraflox x 5 gg. Ha anche raccomandato di iniziare l'integratore andrositol plus per 6 mesi.
Ha fatto fare le analisi genetiche che sono risultate nella norma e le analisi ormonali con i seguenti risultati:
LH 2.1 / FSH 1.9 / PRL 6.55 / TESTOSTERONE 3.78 / PSA 1.4.
Due settimane fa, a seguito di ricezione degli esami genetici, abbiamo incontrato nuovamente l'andrologo il quale ha effettuato la visita e dall'eco ha riscontrato che non c'era più l'infezione e ha consigliato di ripetere lo spermiogramma. Anche quaest'ultimo a confermato l'assenza di spermatozoi : aspetto grigio-opalescente / ph 8.2 / volume 2.5 / viscosità diminuita / fluidificazione normale / agglutinazione assente / spermatozoi 0.
L'andrologo ci ha detto che resta solo da provare con la TESE la ricerca di spermatozoi e che secondo lui, viste le analisi nella norma e che dall'eco non risulta nulla di anomalo, molto probabilmente questa assenza di spermatozoi è dovuta ad un blocco maturativo.
Volevo chiedere in base alle vs conoscenze, se sarà possibile trovare degli spermatozoi utilizzabili per una fecondazione. Avete avuto pazienti nel quale c'è stato riscontro positivo?
Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

tra le valutazioni citogenetiche è stata fatta anche la ricerca dell'eventuale presenza delle mutazioni per la fibrosi cistica?

Dall'FSH, da lei riportato, si potrebbe pensare anche ad una possibile azoospermia ostruttiva.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 165XXX

Si nelle analisi genetiche c'erano anche quelle. Per la possibilità di una azoospermia ostruttiva l'andrologo l'ha quasi del tutto escluso visto che nel primo spermiogramma sono risultati rari spermatidi.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Negativa la presenza delle mutazioni per la fibrosi cistica?
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 165XXX

Si negativa!

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene allora bisogna seguire le indicazioni datele dal suo andrologo di fiducia.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema riproduttivo, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com