Utente 392XXX
Gentili Dottori
Ho 75 anni, operato di prostatectomia radicale nel 1998 (gleson 4+3) margini indenni.
Il psa ha cominciato una lenta ma costante risalita da 2012 fino al valore di 0,86 di oggi.
Ho fatto un esame con PET-TC con PSMA 68Ga il 15 maggio 2018, che ha rivelato un accumulo del radiofarmaco in branca iliaca dx.
L'urologo mi ha prescritto una RX addominale e una Scintigrafia Total body.
Non era già sufficiente l'esame PET-TC con PSMA68Ga, che è un esame di ultima generazione e con alta precisione per il rilevamento anche di piccolissime lesioni??
Potete darmi un consiglio sul come procedere??
Grazie infinite per la Vs attenzione e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il percorso diagnostico è corretto. Il dubbio è dovuto al fatto che il PSA sia apparentemente troppo basso per giustificare un ipotetico interessamento secondario delle ossa del bacino.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 392XXX

Erg. Dott. Paolo Piana
la ringrazio per la sua immediata risposta che mi ridà un po di tranquillità, dopo l'iniziale allarme che mi ha suscitato il responso del citato esame.
Grazie ancora e cordiali saluti.

P.S.La terrò informata degli sviluppi della mia posizione.