Utente 505XXX
Salve tutti, ringrazio in anticipo chi avrà tempo per rispondermi!
Circa un mese fa, durante un rapporto sessuale, mi si è lacerato il frenulo; è seguita una forte emorragia e un dolore abbastanza forte, ma sopportabile. Decido quindi di astenermi dai rapporti sessuali e la masturbazione per una decina di giorni, decideno poi di riprovarci, ma avverto un lieve dolore durante la penetrazione, non riuscendo ad "andare fino in fondo". Ho continuato l'astensione per altri 15 giorni circa, ma riprovandoci segue lo stesso identico problema.
Attualmente il frenulo è collegato solo a una parte del glande, e si vede una lieve cicatrice, ormai guarita; il mio quesito è: non considerando il dolore, è consigliabile lacerarlo di nuovo, sempre in modo naturale cosi che da staccarlo definivamente?
Nel caso volessi effettuare un operazione chirurgica, quali sono i tempi di attesa ospedalieri e l'iter da seguire?
In questi giorni ho comunque intenzione di effettuare una visita da un andrologo, in modo da avere più pareri medici.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

sembra si sia verificata una parziale lacerazione del suo frenulo; la decisione di procedere eventualmente per via chirurgica dipende sempre dalla possibilità di fare o meno una valutazione clinica in diretta e questa solo il suo andrologo od urologo di fiducia ora la può fare.

Se presa questa decisione l’intervento non richiede ricoveri e si pratica in anestesia locale.

Detto questo le ripeto che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com