Utente 464XXX
Gentili dottori,
Potreste consigliarmi una struttura dove andare per il mio problema ed essere visitato conpletamente da andrologo, radiologo interventista e anche ortopedico/fisiatra?

2 anni fa sono stato operato di varicoce con legatura da un urologo perché avevo dolore al testicolo se camminavo a lungo, oltre a vene gonfie e ad un fastidio dalle parti del diaframma (tutto a sinistra). Non mi sono stati fatti gli esami del caso, che ho fatto dopo. Lo spermiogramma non dá indicazioni per l'intervento, il varicocele c'è ancora.

Dopo essere tornato a camminare dopo l'intervento sono subito stato male, peggio di prima e in 2 anni sono stato visitato da tanti medici che non hanno voluto rimetterci le mani e ho fatto tanta fisioterapia abbastanza inutile. 2 anni di inferno dove per molti mesi sono stato anche costretto al letto.

Cmq a distanza di due anni sembra chiaro che il dolore al testicolo derivava dalla schiena, così come il fastidio al diaframma. Infatti ultimamente (fisiatra e fisioterapisti) mi hanno messo un bendaggio sugli erettori del diaframma e il testicolo così non mi fa male.

Però sento sempre i testicoli sodi se sto in piedi o seduto, specie il sinistro che anche al tatto sembra più caldo del destro. Quindi cmq sento grande fastidio...e parliamo sempre di sforzi minimi come stare seduti qualche ora e camminare pochissimo. Le vene a sinistra si gonfiano e sotto il testicolo tra la coda dell'epididimo e le vene si forma una specie di ingolfamento da dove parte il grosso del fastidio. Anche la testa dell'epididimo me la sento gonfia a volte, molto soda. Ci hanno trovato due piccole cisti ma dicono che è meglio non levarle. Dicono che essendo la testa dell'epididimo un organo non può ingrandirsi..ma al tatto si ingrandisce/gonfia...

Non sono mai stato da un ortopedico o chirurgo ortopedico, solo fisiatra. Ho fatto qualche risonanza.

Sembrerebbe chiaro che non dovevo operarmi e molti quindi si blocanno qui e preferiscono evitare la patata bollente. Però oramai il danno è stato fatto, oltre all'idrocele che sembra essersene andato con la fisioterapia, è stato fatto qualche danno strano...vuoi per le vene gonfie, vuoi per qualche danno al sistema linfatico, vuoi per quello che c'è dalle parti della coda dell'epididimo...che potrebbe derivare da uno strozzamento causato dalla legatura.

Ho fatto anche una risonanza addome e pelvi ma i testicoli non si vedono.

Dove devo andare? Non so dove trovare medici veri.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

cerchi di rivolgersi ad uno specialista andrologo serio
per una corretta impostazione del problema varicocele
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 464XXX

grazie per la risposta.
eh il problema è proprio quello. al di là del casino iniziale, giocano tutti al "non compete me".
per questo cercavo qualche struttura ospedaliera/centro universitario così almeno forse non se ne lavano le mani, poi non so se deve essere incentrato sull'andrologia o altro, per questo chiedevo qualcosa di multidisciplinare. sapreste consigliarmi una struttura di riferimento in italia? (di andrologia, se compete all'andrologo)

secondo me il mio problema va oltre il varicocele (tra l'altro più passa il tempo e più sono convinto che inizialmente il problema fosse legato solo alla schiena).

tra l'altro l'andrologo opera solo chirurgicamente o considera anche il possibile intervento del radiologo interventista?

io ho questi problemi.
1) testicolo sinistro dolente, unico problema che avevo prima dell'operazione. problema che in parte potrebbe dipendere dalla schiena, alcuni sviluppi legati alla fisioterapia parrebbe che lo confermino.
NOTA: recentemente un bendaggio sulla schiena mi ha fatto passare il dolore sulla superficie del testicolo e ho notato che se metto il pollice sulla testa dell'epididimo, con l'unghia rivolta verso il pene, a poca distanza dalla testa dell'epididimo c'è tipo una pietruzza piccolissima spigolosa e toccando questo punto mi dà lo stesso dolore, ma in una piccola zona limitrofa, che in questi anni ho sentito invece diffondersi su tutta la superficie del testicolo costantemente. a destra questa pietruzza non si sente... quindi tanto normale non sarà. (non so che relazione ci potrebbe essere con la schiena... anche il fisiatra non lo sa)

problemi riscontrati solo dopo l'operazione
2) a sinistra grumo/ingorgo tra coda dell'epididimo e vene (per alcuni è una venuzza, per altri la coda dell'epididimo... senza approfondire) che si indurisce, si ingrossa e magari è una delle cause degli altri punti (io non lo so).
3) testicoli sodi, senso di pressione dall'interno verso l'esterno, come se si riempissero di qualche liquido. trovo sollievo se mi stendo. io li sento così, come a me sembra evidente la differenza se sto steso a lungo. dicono che sono normali, sicuramente non sono duri da torsione al testicolo, però mi sembra che escludano questa cosa e si fermino lì.
4) ultimamente se sto in piedi a lungo mi pare che se mi tocco i testicoli il sinistro al tatto è più caldo del destro.
5) testa dell'epididimo gonfia (piena di liquido?), una sola ecografia ci ho trovato 2 piccole cisti. la cosa strana però è che io la sento di dimensioni variabili. un andrologo che mi ha visitato ha detto che "l'epididimo è un'organo, non cambia di dimensioni"... a me sembra che assuma dimensioni diverse. Anche un pezzo del corpo del'epididimo, dalla testa a poco più giù, lo sento sempre indurito
5) ultimamente pare non abbia erezioni la mattina.
6) le vene sono gonfie e a sinistra ogni tanto mi danno fastidio, specie in alto in uscita o vicino alla base del pene... però non mi sembra sia questo il vero problema e non è nulla in confronto al fastidio che ho in questo grumo di vene (?) sotto al testicolo.

poi ci potrebbero pure essere altri problemini ma che andrologi/urologi hanno sempre ignorato.
ad esempio, sul suo sito leggo che parla di eiaculazione senza spinta. da anni raramente eiaculo con spinta, se accade solo la prima goccia ha un getto.... non è mai interessato a nessuno.

[#3] dopo  
Utente 464XXX

non per essere indelicato, penso che capisca la situazione, lei Dr. Pozza, pensa di poter come minimo approfondire questi problemi se venissi da lei, che sono cose che le competono?