Utente cancellato
Salve sono un ragazzo di 26 anni e da un paio d'anni ormai soffro di un fastidio al testicolo sinistro.
Il tutto è iniziato (non so se per casualità) dopo un esercizio in palestra dove ho accusato un piccolo fastidio nella zona destra sopra il pene. La prima sensazione e paura è stata quella di un ernia. Quindi ho fatto dei controlli con ecografia e da li non è stato riscontrato niente, ma sono venuto a conoscenza di un varicocele tra il I e il II grado al testicolo sinistro.
Da quel benedetto giorno ho iniziato ad accusare fastidi al testicolo sinistro e sono andato in diversi urologi/andrologi che ad oggi non mi hanno saputo trovare la soluzione se non il fatto di andare a tentativi.
Mi è stata prescritta anche una breve cura di ibuprofene che sembrava aver dato il suo effetto fin quando non ho terminato la cura.
Chi mi consigliava che dovevo eiaculare almeno quasi tutti i giorni non diminuire la pressione all'interno del testicolo. Chi inveve andava direttamente all'operazione chirurgica per il varicocele e chi mi dice che il fastidio non è dovuto al varicocele che non porta dolori ma bensì a stati ansionsi o di stress.
Allora su quest'ultima affermazione non posso negare di essere di esserlo, però molte volte sembra sempre la causa di ogni malanno.

Ho anche effettuato uno spermiogramma di recente e i valori sono i seguenti:

Volume =1.6ml (valori normali 1.4/ 1.7 ml)
ph =8 (valori normali 7.2/8.0)
num.spermatozoi/eiac. = 40 (valori normali 33/46)
num.tot.spermatozoi =14 milioni (valori normali 12/16milioni/ml)
motilità tot. =40% (valori normali >=40%)
mot.prograssiva =30% (valori normali >=32%)
mot.non progressiva =10%
immobili =60%
vitalità = <75%
forme normali = 3.6% (valori normali 3/4%)
leucociti = 25Leu/ul+

Dopo aver presentato questo spermiogramma al mio urologo/andrologo mi ha detto che dovevo rifarlo perchè o era stato fatto male o era peggiorato rispetto a due anni prima. In quanto per lui la cosa fondamentale è il numero di spermatozoi, in quanto due anni prima era di 210milioni (valori normali 60/250milioni).
Ho svolto gli esami sempre nello stesso laboratorio ma i parametri che utilizzano mi è stato detto sono stati aggiornati in merito a quanto definito dal WHO.
L'adetto del laboratorio infatti mi ha detto che non riscontra alcuna situazione di infertilità dovuta al numero di spermatozoi tranne se un piccolo problema di motilità.

Inoltre ho anche effettuato la spermiocoltura con esito tutto assente.

Quindi alla fine io vi chiedo, anche se capisco che a distanza e senza una visita è sempre difficile, cosa ne pensate e cosa mi potete consigliare dovuto a questo mio fastidio che riscontro dietro il testicolo sinitro, zona epididimo che come visto dalle ecografie è un po più grosso da quello di destra, ma che riconducono essere ad un qualcosa di genetico.
Quindi il fastidio può essere dovuto davvero a stati di stress/ansia o al varicocele?

Attendo gentilmente una vostra risposta.
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in queste situazioni cliniche particolari e complesse non si possono mai naturalmente escludere problematiche psicologiche come ansia, stress od altro ancora.

Escluse le problematiche infiammatorie delle borse scrotali a volte un varicocele può essere un fattore che tende a scatenare sintomatologie molto complesse anche se difficile in molti casi essere precisi nel definirli.

Ripeta ora l’esame del liquido seminale e poi risenta in diretta il suo andrologo di riferimento.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
509075

dal 2018
Salve Dott.Beretta
grazie mille per la tempestiva risposta. Volevo chiederle, come mai Lei mi consiglia di ripetere lo spermiogramma?

Pensa che veramente i risultati ottenuti siano molto negativi?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Per essere sicuri del “peggioramento” da lei riferito: 210milioni di spermatozoi sono, anche cambiando i parametri WHO, ben diversi da 14 milioni!
Mi aggiorni, se lo desidera, appena possibile.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
509075

dal 2018
Però vorrei poter capire una cosa.
Il laboratorio di analisi mi sottolinea che non è possibile ottenere valori come nell'esame precedente perchè vengono presi in esame nuovi parametri e quindi mentre i valori normali prima erano da 60 a 250 adesso sono da 12 a 16 milioni/ml. Cioè intanto vorrei poter capire se in questo laboratorio mi viene detta una cosa reale o se devo cambiare laboratorio per effettuare l'esame.
I parametri reali quali sono a questo punto?
Attendo una sua risposta, grazie in anticipo Dott.Beretta.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo i parametri di riferimenti sono cambiati ma generalmente le camere di conta da più di 10 anni sono sempre le stesse e quindi il salto da 210 milioni di spermatozoi a 14 milioni è comunque, se reale, significativo.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com