Utente 521XXX
Slave a tutti. Ho 20 anni. Da quando ero piccolo ho sempre notato un nodulo/piccola noce sottocutanea sopra l'asta del pene, sulla destra. Sembrerebbe collegata ad una vena, quindi ho pensato ad una trombosi venosa, ma ovviamente non ne sono sicuro. In più, ho difficoltà, o meglio, impossibilità di scoprire il glande sia con il pene a riposo sia in erezione. È come se il prepuzio fosse chiuso ad anello . Ma da quanto ne sappia, ce l' ho da sempre, infatti è strano che i miei non se ne siano mai accorti. Ora sono grande, e on riesco a riferire questa cosa a casa. Non so davvero che fare. Mi sono informato, e ho letto di possibile fimosi serrata con infiammazione da lichen o altro. Ma ho letto anche di tumore, soprattutto per via di quel modulo sottocutaneo e mi sono spaventato. Ma so che è molto raro il TP, anche perché questo nodulo, che come ho già detto mi pare venoso, ce l 'ho da sempre.
In ogni caso, comunque, è solo da qualche anno che, in aggiunta ai sintomi sopra citati, mi sono accorto di piccole macchioline bianco - grigiastre sulla punta del glande e in più emana cattivo odore, e talvolta piccole perdite di un liquido che azzarderei essere bianco trasparente, nonostante abbia una costante igiena intima. (infasil PH 5.5)
Cosa potete dirmi a riguardo, che consigli mi date!? E soprattutto nodulo e possibile fimosi sono collegati? O magari non hanno nulla a che vedere. Se continuo a tracurare la cosa posso andare incontro ad altre complicaziomu magari più serie? Chissà forse è veramnente arrivato il momento di andare a trovare un urologo?!
Attendo risposte. Forte di un vostro parere e delucidazioni sul caso, vi ringrazio anticipatamente.

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,solo una visione diretta può permettere di porre una diagnosi che,comunque,escluderà qualsiesi nesso tra la probabile fimosi,la balanite e la formazione peniena.Consulti un esperto andrologo e ne segua i consigli.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 521XXX

La ringrazio per una risposta. Andrò da un andrologo, volevo però comunque sapere un suo parere. Escluderebbe, nonostante non mi abbia visto dal vivo, una possibile formazione di tumore in ogni caso? E in più la diagnosi approssimativa che ha fatto sui miei sintomi sopra descritti(possibile fimosi, balanite, formazione pienena) può portare ad una cura senza intervento di chirurgia in tutti e tre i casi?

Grazie