Utente 375XXX
Buonasera,

Vi scrivo in quanto sabato sera(4gg fa) durante un rapporto, ho urtato col pene contro un osso dellla mia partner .
A seguito dell'urto ho dovuto interrompere il rapporto per il forte dolore. Ho ricominciato qualche minuto dopo pur sentendo un minimo di fastidio.
Al momento non ho trovato nessuna tumescenza, sangue o simili.
Nei giorni successivi fino ad oggi continuo a sentire un fastidio nella zona subito sotto il glande e ho notato che probabilmente il pene si è curvato...
Dopo il fatto ho avuto un altro rapporto senza problemi se non il solito fastidio durante la giornata.

E' possibile che sia una frattura e ormai non ci sia più nulla da fare o potrebbe essere una cosa temporanea?
Vi ringrazio per l'attenzione

[#1]  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PERUGIA (PG)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve
se ci fosse stata frattura avrebbe notato un mega ematoma.
Si faccia , però, vedere da collega per una diagnosi sicura, il rischio è che inizi una IPP che si manifesterà dopo diverso tempo
cordialmente
Dr Giulio Biagiotti
www.andrologiaonline.net

[#2] dopo  
Utente 375XXX

Buongiorno Dr. Biagiotti,
La ringrazio per la gentile risposta.
Vorrei sapere, se possibile, se l'eventuale visita va fatta in maniera urgente o comunque aspettando qualche settimana non cambia nulla.
Grazie ancora

[#3]  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PERUGIA (PG)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
subito è meglio
Dr Giulio Biagiotti
www.andrologiaonline.net

[#4] dopo  
Utente 375XXX

Buonasera dottore,
Le scrivo in quanto ho effettuato la visita da lei consigliata ed effettivamente l'ecografia ha segnalato un ispessimento settale al IIII D.
La mia domanda è questa, l'ispessimento classifica già la malattia IPP o esistono lesioni di questo tipo che non portano a questa patologia?
La ringrazio per l'attenzione