Utente 547XXX
Salve a tutti,
scrivo questo consulto per avere qualche delucidazione in merito alla mia situazione di pene curvo. Premetto sin da subito che nel mese che verrà farò una visita andrologica, completa di valutazione della curvatura durante erezione indotta farmacologicamente ed ecografia.
Io ho il pene curvo lateralmente, verso sinistra, e la curvatura inizia non alla base del pene ma qualche centimetro più in alto. L'ho sempre avuto così ma fino ad ora non mi aveva mai premuto così tanto questa cosa, fino a questo momento che la mia vita sessuale è sensibilmente aumentata.
Leggendo su internet ho visto che ci sono diverse cause di pene curvo, non soltanto la IPP o l'asimmetria di sviluppo dei corpi cavernosi, e anche se so molto bene che non si dovrebbe cercare queste cose su internet ma che ci si dovrebbe affidare subito ad uno specialista io l'ho fatto lo stesso, in quanto essendo uno studente di medicina prossimo alla laurea pensavo di avere gli strumenti necessari per filtrare le informazioni che trovavo. Purtroppo non ho trovato niente che mi sia stato particolarmente utile.
Volevo chiedere qualche delucidazione su alcune cose che ho notato sul mio pene, in particolare sulla pelle ventrale, e se possono in qualche modo essere collegate alla curvatura (causa o conseguenza).
Andando con ordine volevo chiedere se è normale che ci siano dei "tralci" di pelle che dallo scroto vanno verso la base del pene. Mi spiego meglio: ho notato che a sinistra, il lato della curvatura, c'è una connessione di pelle che sembra sempre in tensione che va dalla parte superiore dell'emiscroto di sinistra verso la base del pene, sempre a sinistra, ed il testicolo sx è sempre posizionato molto in alto, quasi a contatto con il pene.
seconda cosa ho notato che il rafe mediano del pene non è perfettamente simmetrico, ma presenta un'asimmetria non uniforme. in sostanza si presenta come una parentesi graffa ( ), nel senso che nel punto in cui la pelle esterna del pene si congiunge con la continuazione della pelle del glande c'è un punto che è deviato verso sinistra, come se ci fosse qualcosa che solo in quel punto tira verso un lato.
infine ho notato che anche la mucosa sub-coronale del glande non è particolarmente simmetrica.

Ringrazio tutti per le risposte che riceverò, consapevole del fatto che qua su internet non troverò mai una diagnosi ma solo considerazione che si possono fare su una descrizione che sicuramente non è completa a causa dei limiti naturali della consulenza via web.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

visto che è iscritto alla facoltà di medicina e futuro medico, può meglio di altri utenti comprendere che situazioni anatomiche particolari e, possiamo dire, complesse, come la sua, difficilmente possono essere valutate tramite un post, inviato in internet, ma richiedono sempre una attenta e precisa valutazione clinica diretta e quindi, da questa postazione, ora aspettiamo di sentire che cosa le dirà il suo andrologo di fiducia; comunque nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo specifico problema anatomico, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com