Utente 544XXX
Salve dottori buonasera, mi trovo qui,perché ho dei dubbi sulle dimensioni del mio membro. Riguardo le lunghezze a riposo era di 8,5 Cm mentre in erezione arrivavo a 14 cm. È già così a parere mio mi è sembrato sembrato di scarse dimensioni;ho usato il passato,perché ora in quest' ultimo periodo, mi sono reso conto di aver perso dei centimetri. A riposo ora arriva sui 7.5 cm mentre in erezione, arriva sui 12,5. Ora la mia domanda è,com' è possibile che ho perso centimetri? Può succedere di avere problemi di questo genere riguardo le dimensioni? Perché mi sembra come se si fosse ritirato il pene. Può dipendere dalla masturbazione, o può dipendere anche dal fatto di essere ingrassato un po' e quindi risulta più gonfio il pube e quindi ho perso questi centimetri.....non so veramente cosa pensare....è inoltre in quest' ultimo periodo ho notato una leggera curvatura del pene, non so se può essere anche questo una conseguenza, anche se questa leggera curvatura è presente solo con il pene a riposo.
Spero e ringrazio in anticipo per un vostro consulto.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non si arrovelli con autodiagnosi su masturbazione od altro; purtroppo situazioni cliniche complesse e particolari, come la sua, richiedono sempre un primo passo decisivo e fondamentale, cioè una visita clinica diretta; senza questa noi, da questa postazione, nulla le possiamo dire di preciso e mirato.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2]  
Dr. Enrico Conti

40% attività
20% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentilissimo, concordando con il succo della risposta del dottor Beretta, aggiungo che non vi sono ragioni per ipotizzare uno scorciamento del pene dovuta ad una patologia specifica dell'organo alla Sua età. Peraltro Lei riferisce un aumento di peso: ebbene, un ispessimento del pannicolo di grasso pubico determina uno scorciamento (apparente) dell'asta peniena, che rimane immersa parzialmente nel tessuto adiposo. In casi di grave obesità bisogna ricorrere al bisturi per fare riemergere il pene! Se la ragione è questa, nel Suo caso basta probabilmente una dieta adeguata per recuperare il cm sparito. Si faccia veder da un bravo collega, anche per valutare il possibile ruolo della leggera curvatura. Cordiali saluti
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia e Andrologia
Primario Urologo ASL 5 Spezzino