Utente 472XXX
Salve a tutti, vorrei chiedervi un parere qua prima di aspettare (magari per niente) la visita urologica, visto i lunghi tempi di attesa.
2 mesi fa mi è stata fatta una circoncisione totale e c'è stato un problema, ovvero una piccola parte si era cicatrizzata male. Una piccola porzione è rimasta aperta formando una piccola "tasca". Così mi hanno "grattato" quella porzione di pelle per farla cicatrizzare. Sembra essere andato tutto bene, l'unica cosa ho notato che mi è rimasto un piccolo buchino in quella zona. Volevo sapere 2 cose, 1 se è un problema con i movimenti meccanici del pene o comunque in generale rischiando magari di riaprire tutte e 2 se è possibile richiuderlo non so con laser o cose poco invasive. Si tratta comunque di un buco molto piccolo che però si nota facilmente. Capisco che senza vederlo di persona sia difficile.
Grazie in anticipo per le risposte. Saluti

[#1]  
Dr. Luca Di Gianfrancesco

24% attività
20% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ALATRI (FR)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2019
Salve
Non è escluso che i movimenti meccanici del pene possano riaprire le ferite.
È possibile richiuderlo.
Distinti saluti
Dr. Luca Di Gianfrancesco

[#2] dopo  
Utente 472XXX

salve, grazie della risposta.
Quindi direi che sarebbe meglio prendere una visita e farlo sistemare. Sarebbe possibile tramite trattamenti poco invasivi?

[#3]  
Dr. Luca Di Gianfrancesco

24% attività
20% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ALATRI (FR)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2019
Salve
Sì certo, è possibile anche con metodiche poco invasive.
Distinti saluti
Dr. Luca Di Gianfrancesco

[#4] dopo  
Utente 472XXX

Perfetto, grazie.
Ne approfitto per un'ultima domanda. Dopo 2 mesi è normale che le erezioni causino dolore e piccole perdite di sangue dalla cicatrice?