Cicatrice podt circoncisione non si stabilizza

Salve a tutti, 3 mesi fa mi sono sottoposto ad un intervento di circoncisione parziale quasi totale vause fimosi non serrata con presenza di anneli fimotici, sfortunatamente dopo un giorno mi si e creato un ematoma molto grosso sulla pelle dell asta del pene ovviamente vicino alla cicatrice il che preoccupato sono andato al pronto soccorso dove pero ko hanno calmato dicendo che era solo un ematoma e di dover aspettare.
Dopo un mese il pene è tornato alle sue dimensioni e l ematoma è stato rimosso (dal chirurgo stesso spingendolo fuori), adesso cio che e rimasto e che una zona 2\3 della cicatrice non e attaccata pelle ad asta ma ci sta uno strato di mucosa rossa tra i due.
il mio chirurgo mi ha detto di stare tranquillo dato che la muvosa si ritirera e la pelle si assestera per seconda intenzione.
Ora in w mesi sicuramente è migliorato pero è come se si fosse fermato qui e non migliora piu.
Ad agosto vedro la mia ragazza e avro i primi rapporti dopo l operazione e il chirurgo mi ha detto che migliorera decisamente dopo rapporti ma io ho delle domande:

1) possibile che dopo 2 mesi dalla fine dell ematoma ancora ho muscosa tra pelle e attaccatura?
Ovvero se tiro giu pelle ci va giu pero si vede questo strato rosso molliccio e un po pizzica.
(mucosa dice chirurgo)
2) Quando arrivo all erezione completa la parte dove sta questa mucosa stringe e da fastidio (non ci sono anelli fimotici non piu dopo operazione) pero sento stringere comunque solo nella parte della mucosa dove anche la pelle è dura post operazione

Sarei molto felice di avere risposte grazie mille a tutti in anticipo
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,6k 1,2k 1k
Gentile lettore,

quello che ci racconta non sembra nulla di particolarmente drammatico ma si ricordi che, in queste situazioni post-chirurgiche molto particolari, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta mirata e corretta.

Bisogna, a questo punto, riconsultare in diretta il suo andrologo od urologo di fiducia.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve , sono andato dal chirurgo e visto anche dal suo aiutante , in poche parole ho avuto in seguito a un ematoma molto grosso post circocinsione un ipertrofia della mucosa per 2 terzi della cicatrice , il prossimo giovedi faremo un intervento di correzione dove mi andranno a togliere questo strato che saranno qualche millimetro e ricollegare la pelle non ipertrofica . Io non sono per niente spaventato anzi felice perche cosi sia esteticamente che funzionalmente non mi piaceva pero volevo chierle visto che la prima volta ho reagito con un ematoma bello grosso , ora il rischio di un ematoma è minimo vero? Dato che e un interventino e che ormai la circoncisione vera e prorpia gia e stata fatta , oppure rischio che reagisco ancora nello stesso modo? Ricordo che l ipertrofia non è presente dove l ematoma non era presente quindi volevo sapere se un intervento cosi piccolo di correzione possa creare un ematoma grosso . Ovviamente dipende anche da come mi si opera pero volevo sapere in linea generale se la correzione sia meno o di uguale impatto sul tessuto.
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,6k 1,2k 1k
Se fatta una accurata emostasi, cioè controllo di eventuali vasi sanguigni aperti, non dovrebbe succedere.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa