Utente
salve dottori, sono un uomo di 20 anni e volevo chiedere un parere medico sulla mia situazione, due anni fa circa mi avevano trovato in una spermiocultura la presenza del batterio Eterococcus Feacalis ma fortunatamente con una cura di antibiotico è andato tutto via infatti con la più recente spermiocultura non hanno riscontrato nessuna forma batterica ma c'è una cosa che mi turba. da due anni circa ho presenti dei grumi trasparenti all'interno dell'eiaculato e pensavo fosse colpa dei batteri ma ovviamente non è così. Quindi vorrei illustrarvi i miei risultati dello spermiogramma per un parere.
volume 2. 2
ph 8, 50
aspetto= proprio
viscosità= lievemente aumentata
liquefazione= fiseologica
concentrazione= 80, 0
spermatozoi totali= 176, 0
motilità progressiva= 42%
motilità non progressiva= 11%
immobili= 47%
vitalità=63%
forme normali= 19%
forme anormali=81% testa 59%-collo=14%-coda=4%
immaturi=1%
altre forme=3%
elementi linea spermatogenica= alcuni
leucociti= 0, 80
cellule epiteliali= assenti
emazie= assenti
corpuscoli prostatici= assenti
spermioagglutinazione= assenti

spermiocultura NEGATIVA

sintomi: nessun sintomo tranne grumi trasparenti nello sperma a volte eiculazione precoce (penso sia più psicologico perchè capità raramente).

grazie mille a tutti.

[#1]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)
NAPOLI (NA)
BENEVENTO (BN)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,nessun problema.Quando regolarizzerà la sua vita sessuale,lo sperma avrà una viscosità più regolare.I valori espressi sono favorevoli riguardo al potenziale di fertilità.
Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente
salve, grazie per la risposta velocissima ma io ho un'attività molto frequente ogni 2/3gg quindi non capisco cosa potrebbe essere?

[#3]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)
NAPOLI (NA)
BENEVENTO (BN)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non é la maggiore frequenza che determina la regolarità,bensì la convivenza.Comunque,il dato trasmesso non necessariamente va considerato patologico,in assenza di sintomatologia e,principalmente con esami batteriologici negativi.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente
Comunque volevo aggiungere che un sintomo c'è in questi giorni ho dato più attenziine e noto che dopo allenamento pesi e addominali il testicolo sx mi da un pò di fastidio e le vene circostanti più gonfie

[#5]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore

la parte liquida del liquido seminale (plasma seminale) e' prodotto essenzialmente dalla prostata e dalle vescicole seminali. E' chiaro che una qualsiasi infiammazione (non infezione da germi!) per esempio per eccessiva attività sessuale e/o masturbatoria, conodizioni generali...puo alterare questa frazione liquida che può presentare dei "grumi-grumetti.." chiari o giallognoli senza che questo sia indicedi mmalattia
regolarizzi la sua attività sessuale e non si preoccupi
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#6] dopo  
Utente
Salve a tutti, il mio urologo mi ha fatto fare un eco-Doppler per verificare una vericolele, infatti me ne è stato diagnosticato uno di terzo grado e dovró essere operato ma non capisco ancora la presenza dei grumi gelatinosi a cui il mio dottore attribuisce la colpa ad una infezione che peró non c’è dalla spermiocultura. La mia domanda è, potrebbero essere causa del Vericocele? Questo perché lui continua a dire che per forza è una infezione ma non capisco perché l’esame ha dato risultato negativo, cosa dovrei fare?
Grazie mille

[#7]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

sicuramente il varicocele non può essere causa delle modificazioni dell'aspetto e caratteri dello sperma.
Quasi sicuramente sicuramente si tratta di una infiammazione prostato vescicolare che non è detto sia collegabile ad una infezione in atto dimostrabile con le culture
In genere tutto si normalizza in poche settimane
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#8] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dott. Diego Pozza, allora sicuramente visto che lo constatate il varicocele non ha causa ma come dice lei questa infiammazione dovrebbe migliorare in poche settimane ma a me perdura da ormai ben 2 anni, il problema è che non capisco perché apparte questi grumi è il varicolele non ho sintomi, nulla di nulla. Non ho dolori o fastidi e quindi non riesco a capire cosa potrebbe essere
Graze mille