Utente
Buongiorno gentili dottori vorrei un chiarimento: in caso di fibrosi del pene interessa il setto intercavernoso ventrale si ha una curvatura verso il basso come le altre curvature ventrali o ha una curvatura ventrale diversa?
Andrò presto a fare una visita urologica in quanto il mio pene ha una curvatura ventrale opposta.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

che cosa è una "curvatura ventrale opposta ?

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html

Altri suggerimenti infine li può trovare anche sul mio libro: Disfunzioni sessuali maschili. Guida alla scoperta delle cause e delle terapie , Edizioni del Cerro - Pisa.

https://www.unilibro.it/libro/beretta-giovanni/disfunzioni-sessuali-maschili-guida-scoperta-cause-terapie/872551

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2] dopo  
Utente
Le normali curvature ventrali vanno verso giù da metà base fino al glande , mentre la mia curvatura ventrale dalla metà del pene fino al glande è dritto e la radice del pene è verso giù . vi vorrei mandare la foto ma non so come si fa . magari se mi lasciate l' email ve la mando

[#3] dopo  
Utente
https://www.sessuologia.com/wp-content/uploads/recurv2.jpg eccola sono riuscito a mandarvi la foto. Come potete notare va verso il basso solo la radice e la restante parte è dritta . mentre le altre curvature ventrali è verso il basso in senso contrario

[#4] dopo  
Utente
Una fibrosi del setto intercavernoso ventrale potrebbe causare una curvatura ventrale in senso contrario simile alla foto ?

[#5]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì ma la sua sempre forse una comune curvatura peniena, forse congenita, ma qui mi fermo e, detto questo, si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#6] dopo  
Utente
Pero' questa curvatura ventrale inizia verso l' alto e poi si verticalizza , quindi potrebbe essere una buona erezione che tende il pene verso l' alto e fa sembrare diversa la curvatura verso il basso . Puo' essere cosi' ?

[#7] dopo  
Utente
Buongiorno dottori ieri ho fatto una ecografia basale dove si e' evidenziata un area iperecogena , alla palpazione però non si sentono indurimenti . potrebbe essere fibrosi o un' altra cosa ?

[#8]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene ora sentire in diretta il suo andrologo di fiducia; da questa postazione poco si riesce a comprendere della sua reale situazione clinica.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#9] dopo  
Utente
Ma un area iperecogena significa fibrosi ?

[#10]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Generalmente no ma, detto questo, si ricordi ancora che comunque sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente un’indicazione clinica precisa e corretta.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#11] dopo  
Utente
Generalmente se non indica una fibrosi cosa può indicare questa area iperecogena non palpabile evidenziata tramite eco basale ?

[#12]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cisti, ematomi od altro, senta ora in diretta il suo andrologo di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#13] dopo  
Utente
Buonasera dottori , in caso di fuga venosa il pene mantiene una buona rigidita' anche per pochi secondi e poi si ammorbidisce oppure non diventa mai rigido ? Mi e' stato detto che quest' area iperecogena potrebbe favorire la fuga venosa

[#14]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Entrambe le situazioni cliniche si possono verificare, in presenza di una eventuale fuga venosa, dipende dalla gravità del problema.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#15] dopo  
Utente
Ma dr beretta scusate se la tunica non trattiene il sangue non lo fa dall'inizio , se per un po si mantiene una buona rigidità senz stimoli tattili vuol dire che la tunica mantiene il sangue

[#16]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

questione complessa e ancora dibattuta, pare che il processo dipenda soprattutto dalle caratteristiche anatomiche che presenta l'albuginea.

Chieda ora lumi in diretta sempre al suo urologo o andrologo di riferimento; io qui la saluto e la invito, per avere idee più chiare e precise a frequentare, se riesce ad iscriversi, una facoltà di medicina e poi, laureato, a seguire la specialità di urologia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#17] dopo  
Utente
Grazie dr beretta per la risposta , vorrei chiarire un ultimo dubbio : una fibrosi può essere non visibile all' eco e causare comunque una curvatura peniena ?

[#18]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Difficile e non frequente questa particolare situazione clinica.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#19] dopo  
Utente
Avevo letto altri consulti dove il dr pozza specificava che una fibrosi poteva essere palpata e non vedere chiaramente all' eco . cosi come anche il dr cavallini riportava che le placche di peyronie potevano essere invisibili in quanto di densità simile alla tunica normale

[#20]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo situazione non impossibile da verificarsi ma non così frequente alla comune osservazione clinica.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#21] dopo  
Utente
In caso di sola ecografia basale e placca di giovane formazione , e' possibile non vedere nulla ?

[#22] dopo  
Utente
Il dr cavallini e dr izzo nei consulti dicevano che la sola ecografia basale non vede fibrosi . oppure il dr pozza puntualizzava che non era affidabile salvo in caso di grosse placche

[#23]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
L’incurvamento del pene di solito è associato a placche significative.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#24] dopo  
Utente
Nel mio caso non si palpa nulla , e ho sempre avuto una curvatura lieve ventrale tant'e vero che non e' mai peggiorata . andai dall' andrologo per un sospetto trauma e mi prescrisse ionoforesi di 5 sedute più vitamina e per 6 mesi . se non si palpa nulla e la curvatura non e' mai peggiorata perché mi diede queste cure di peyronie ? Inoltre io non ho mai praticato masturbazione strana per meritarmi un trauma con conseguente fibrosi

[#25]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

tutte questioni cliniche da chiarire sempre in diretta con il proprio andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/