Utente
Dopo il primo rapporto subiì una leggera lacerazione del frenulo, tre gocce di sangue, credo si possa parlare di escoriazione.

Applicai dello spirito e finì lì e seppur notando che la pelle non richiudeva tutto il glande lasciandolo scoperto per mezzo centimetro non mi creai problemi, anche perchè non avevo dolore ed esteticamente mi piaceva.


Due anni fa ebbi dei rapporti dove mi si chiedeva di trattenere l'orgasmo e di riprendere poco dopo fino a che un bel giorno non sentiì un leggero bruciore al frenulo, niente sangue e la pelle che ricopre il glande era gonfia con le vene in sofferenza.
Notai che il gonfiore diminuiva poco a poco nell'arco dello stesso giorno fino a che dopo due giorni era tutto normale
il giorno dopo non notai erezione, neanche nei successivi 4 giorni fino a che mi decisi a controllare e notai che era eretto ma a causa delle sue dimensioni non lo sentivo.

Mi si era accorciato, la pelle era scura.

Quindi andai dallo specialista e mi disse di non preoccuparmi e che poteva succedere.
notò che il frenulo si era rotto ma cicatrizzato senza problemi anche se dopo il rapporto notavo che quando tornava flaccido, la punta del pene veniva tirata verso il basso quando muovevo il prepuzio.


Ho notato comune che da flaccido non sempre aveva le sue dimensioni naturali e qualche volta anche in erezione, pensando che questo fosse dovuto al frenulo anche perchè sentivo tirare un pò quando avevo l'erezione.
Il medico ha detto che non conveniva intervenire e lasciare tutto com'era.
Poi scoppiò il coranavirus e lasciai stare

Da due giorni il problema si è aggravato, dopo un rapporto ho accusato lo stesso problema, adesso il pene da flaccio è ancora più corto e non ho erezioni.


é il frenulo o cosa?



ps.
alla base il mio pene è curvo verso l'alto da che ricordi lo è da sempre.

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
MANCIANO (GR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore
un frenulo che abbia avuto qualche lacerazione anche ,minimale va incontro ad un ispessimento fibrotico che lo porta ad un lieve accorciamento e facilità di ulteriori lacerazioni più o meno importanti
si faccia vedere dallo specialista per decidere se sia il caso di effettuare una semplicissima frenulotomia
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la rapida risposta.

ps. Con la frenulotomia, tutto dovrebbe tornare come prima?

[#3] dopo  
Utente
Prima visita: il medico mi ha detto che trattandosi di frenulotomia, bisognava fare un tagliettino in ospedale, chiedendomi se volessi farla a pagamento o no
Avendo optato per la prima opzione mi sarei immaginato una chiamata rapita di pochi giorni per questa piccola operazione ed invece sto ancora aspettando.

Prima di ferragosto organizzo una seconda visita con un nuovo medico, ed invece di partire subito col taglio mi ha proposto una crema per elasticizzare il frenulo, si chiama Propast.
Tuttavia tornato a casa e leggendo le indicazioni terapeutiche ho scoperto che serve a tutt'altro, come ad esempio: Azione antinfiammatoria, antimicotica, anestetizzante. cicatrizzante,azione antimicotica ecc...


Cosa devo fare?