Utente
Carissimi dottori, spero di essere nella sezione giusta.
Sono un ragazzo di 24 anni che assume Finasteride da due anni per alopecia androgenetica, prescrittami da un dermatologo.
Il farmaco non mi ha dato effetti collaterali significativi nei primi tempi di assunzione, eccetto il classico sperma liquido e qualche episodio di dolore testicolare, rientrati in un mese, e incredibilmente anche un'incremento nelle erezioni e nella libido per qualche tempo.
Per un anno, circa, ho assunto anche il farmaco Levopraid per problemi di digestione, che ho interrotto a Maggio 2020.
Dopo la sospensione di questo farmaco ho notato dopo tre giorni un aumento notevole del volume del liquido seminale prodotto e maggiore potenza del getto rispetto a prima, pur restando trasparente.
Faccio nel frattempo uno spermiogramma e risulta tutto nella norma, anche il colore che mi preoccupava, che risulta avorio-opalescente dall'analisi, l'unica voce fuori posto sono i leucociti a 5,0
Contestualmente noto però una stranezza dei miei capezzoli: diventano ogni tanto eretti, talmente eretti che sono visibili al di sotto della maglietta.
Sicuramente ciò è fisiologico, ma il fatto che accada così spesso mi preoccupa, perché non ricordavo mi succedesse.
Mi tocco sulle mammelle quindi, non avverto però rigonfiamenti di alcuna sorta, o noduli, né sul petto né sotto l'areola, che è completamente piatta, solo i capezzoli diventano appunto eretti, mi pare il capezzolo destro più del sinistro ma non ne ho la certezza.
Vado dal medico di base che mi visita, dicendo che non avevo nulla né alla vista né al tatto, pur consigliandomi di fare una pausa visto il fenomeno ed essendo scettico sull'utilizzo di finasteride per motivi cosmetici.
Mi prescrive le analisi, che faccio, per poi il giorno dopo sospendere anche la Finasteride per 21 giorni.
Testosterone risulta essere a 7, 78 ng/mL, Prolattina 7, 90 ng/mL e PSA 0, 95 ng/mL.
Ancora prima che sospendessi il farmaco finasteride, quindi un mese e dieci giorni dopo circa dall'interruzione di Levopraid, lo sperma torna di colore completamente normale anche dal punto di vista visivo mio personale.


Durante la pausa dopo le prime due settimane ho avuto stessa libido di prima, un leggero miglioramento nelle erezioni e maggiore frequenza di quelle mattutine, ma niente di importante visto che non mi pareva affatto di soffrire di impotenza.
Adesso ho iniziato a riassumere il farmaco e devo dire che sono un po' imparanoiato con il petto.
E' tutto nella mia mente o queste erezioni del capezzolo possono essere indice di un'iniziale ginecomastia?
Sono entrato un po' in paranoia e mi tocco il petto in continuazione, in particolare il destro.


Non ho patologie, a parte un varicocele di terzo grado a sinistra.

RingraziandoVi per avermi seguito, Vi auguro buona giornata.

[#1]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non resta che stare alla finestra cercando di evitare un attenzionamento così frequente sia sulle caratteristiche organolettiche del liquido seminale (fluidificazione,trasparenza,volume) che sul volume di capezzoli.Soprattutto eviterei di consultare il bugiardino.Segua i consigli dello specialista di riferimento reale.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore, posso stare tranquillo quindi, smettendola di imparanoiarmi?

[#3]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si limiti a seguire i consigli dello specialista.Cordialita'.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it