Utente
Salve,
io e mio marito (rispettivamente 37 e 38 anni) siamo alla ricerca di una gravidanza.

Mio marito ha effettuato lo spermiogramma, a seguito del quale è emersa la lentezza degli spermatozoi nonché una conta bassa.

Vi riporto qui di seguito gli esiti:

Numero spermatozoi 24. 000.
000 (v. r. 5 PR>15. 000. 000/ml e 50 >35. 000. 000/ml)
Motilità (vr 5 PR>32% e 50 >45%) Progressiva (PR) 15% di cui rapidi 0%
Non Progressiva (NP) 10%
Assente (IM) 75%
Morfologia (vr 5 >4% e 50 >15%) Forme tipiche 5%
Forme atipiche 96%
Valori di riferimento secondo W. H. O. 2010

L'andrologo ha prescritto una cura a base di Tamoxifene e Tentral per cercare di migliorare il liquido seminale in vista di un successivo esame.

Quanto alla mia situazione, soffro di tiroidite di Hashimoto con valore attuale di TSH 3. 590 (VR 0. 270-4. 2).
Ho, però, aumentato il dosaggio di Eutirox per cercare di abbassarlo.

Ho, poi, effettuato i seguenti esami ormonali:
LH 2. 5
fsh 2. 3
Prolattina 12. 3 (v. r. 4. 8-23. 3)
Estradiolo 86
AMH 4. 3 (v. r. 0. 2-6. 6)

Dall'ultimo ciclo mestruale stiamo monitorando l'ovulazione.

Le domande che Vi porgo sono le seguenti: considerate le situazioni di entrambi, quante possibilità reali ci sono di pervenire a una gravidanza naturale?
E la cura prescritta a mio marito in che termini potrebbe migliorare il suo spermiogramma?

Grazie per la Vostra disponibilità.
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,il solo esame seminale non premette di dare una risposta in termini prognostici,in quanto non ci sono elementi per porre una diagnosi e,quindi,impostare una terapia.I valori espressi dallo speriogramma trasmesso hanno una valenza unicamente stetistica e non biologica,per cui,pur rimanendo possibile l'instaurarsi di una gravidanza,non é possibile ipotizzare altro da questa postazione telematica.Che ne pensa l'androlgoo di riferimento?Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore,
La ringrazio, innanzitutto, per il tempo dedicatomi.
L’andrologo ci ha detto che, con questi attuali valori, l’unica possibilità sarebbe una pma ma ha dato comunque la cura che ho riportato sopra per tentare un miglioramento della qualità dello sperma. Inoltre ci ha consigliato di provare naturalmente , in attesa di ripetere l’esame.
L’ecografia e l’esame obiettivo sugli organi genitali di mio marito effettuati dall’andrologo non hanno evidenziato anomalie. Preciso che circa 10 anni fa, però, mio marito ha rimosso chirurgicamente un varicocele.
Grazie ancora, dottore. Cordiali saluti.