Utente
buongiorno,
ho la possibilità di fare il vaccino antinfluenzale tra 3 giorni, tuttavia non posso escludere che sia iniziata una gravidanza.

Il giorno del vaccino potrebbero essere trascorse 1/2 settimane dal concepimento.

il medico di base mi dice che in gravidanza il vaccino è consigliato non obbligatorio; sto cercando di mettermi in contatto con il ginecologo ma senza successo.

Leggendo bibliografia ufficiale in materia di vaccini e gravidanze mi sembra se ne consigli fortemente la somministrazione a stadio più avanzato di gravidanza mentre c'è più cautela (o comunicazione che non vi siano dati disponibili) nei primi mesi.
 
Suggerite di fare vaccino oppure nei primi giorni di formazine del feto è meglio evitare?

grazie per l'attenzione

[#1]  
Dr. Ario Joghtapour

48% attività
20% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
MONTEVARCHI (AR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Buongiorno, Fino a tempo fa in Italia era sconsigliato di fare il vaccino al primo trimestre
attualmente non ci sono problemi di fare il vaccino nel primo trimestre. Tranquilla
Cordialmente
Dr Ario Joghtapour Spec in Ginecologia Ostetricia Fisiopatologia della Riproduzione Umana. Master Univers Medicina Materno-Fetale -Chirurgia Robotica

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore, ringrazio per il riscontro.
Nel frattempo ho raggiunto via email ginecologo che mi ha suggerito di accertare che ci sia una gravidanza.
Trovata una farmacia per test beta hcg
il risultato è 5 < 10 (non ci sono altri numeri sul foglio rilasciato)
(Il presunto concepimento sarebbe stato o il 12 o il 13 ottobre)
Quindi, nonostante qualche sintomo che da inesperta credevo fosse segnale di un inizio gravidanza, se interpreto correttamente è invece negativo?
Grazie

[#3]  
Dr. Ario Joghtapour

48% attività
20% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
MONTEVARCHI (AR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Non saprei, bisogna leggere per quale valore danno negativo <2 , <5 , bisogna leggere sul Bugiardino, non capisco dove sia il problema al momento è che ho scritto non ci sono problemi con la Vaccinazione
Dr Ario Joghtapour Spec in Ginecologia Ostetricia Fisiopatologia della Riproduzione Umana. Master Univers Medicina Materno-Fetale -Chirurgia Robotica

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per il suo cortese riscontro e per il parere condiviso.
Il dubbio era rimasto in quanto nel consenso/manleva da consegnare obbligatoriamente in fase di somministrazione del vaccino mi è stato richiesto espressamente di dichiarare di non essere in stato di gravidanza 1 trimestre (insieme ad altre categorie es. persone allergiche a vaccinazioni, affetto da malattie autoimmuni, con manifestazioni febbrili in atto.. etc)
Per quanto mi riguarda, con il primo giorno di mestruazioni ho chiuso questo capitolo...
grazie, buona giornata