Utente 477XXX
Illustrissimi,

sono una madre preoccupata.

Mio figlio ha una stenosi valvolare aortica congenita diagnostica alla nascita all'opedale Niguarda di Milano, e all'età di 2,5 è stato trattato con procedura di valvuloplastica percutanea con buon successo.

Da allora segue visite cardiologiche periodiche sempre presso lo stesso ospedale, con il supporto di ECG e Ecocolordoppler, per lieve stenoinsufficienza (grad 24 -12 mmHg)

Dall'ultimo controllo nel 2017 è stata riscontrata una moderata ectasia aorta ascendente e quindi consigliata angio TAC aorta con mdc.

Di seguito i dati della TAC:
In nota bicuspidia aortica sono regolari i diamenri della radice aortica (bulbo38x35x34mm, giunzione sinotubulare 30mm)
Si conferma dilatazione dell'aorta ascendente cn diametro massimo di 40mm a 5 cm dal piano valvolare.
Conservato il calibro dell'arco aortico (26mm) e dell'aorta toracica discendente (21mm).
Regolare l'emergenza dei vasi epiaortici. Non versamento pleurico nè pericardico. Non alterazioni polmonari focali di significato patolodico attuale bilateralmente. Non linfoadenmegalie ilo-mediastiniche. Al passaggio toraco-addominale non reperti di rilievo.

Nel 2013 la dilatazione dell'aorta ascendente era di 34mm, nel 2015 38mm, inizio 2017 39mm, tac del 21/12/2017 40mm.

Con questo incremento costante dell'aorta ascendente ho il timore che presto mio figlio, ad oggi dell'età di 29 anni, debba essere sottoposto ad intervento per dilatazione aorta ascendente. Quando viene consigliato l'intervento in caso di valvola bicuspide? C'è qualcosa che si può fare per bloccare la dilatazione dell'aorta? che tipo di sport puo' fare? lui non beve e non fuma e ha una vita regolare.

Sono davvero grata a chiunque possa e voglia rispondere a questi quesiti che mi stanno creando grande ansia.
Ringrazio in anticipo per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Daniele Merlo

24% attività
20% attualità
0% socialità
RIBERA (AG)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Gentile signora,le dimensioni dell'aorta di suo figlio sono al momento lontani da un possibile intervento.La bicuspidia aortica si associa frequentemente con la dilatazione dell'aorta e chi ha la bicuspidia aortica viene operato un po' prima degli altri.la stenoinsufficienza aortica e la dilatazione vanno seguite con controlli regolari e occorre controllare accuratamente i valori della pressione arteriosa che possono far dilatare ulteriormente l'aorta. Dovrebbero evitare tutti gli sforzi fisici anaerobici,tipo sollevamento pesi,che fanno aumentate in modo violento e rapido la pressione arteriosa.
Cordialmente
Dr. Daniele Merlo
https://www.studiomedicomerlo.com

[#2] dopo  
Utente 477XXX

Gent.mo Dottor Merlo,
La ringrazio vivamente per la sua chiara e tempestiva risposta.

Le chiedo un ulteriore parere, che tipo di sport consiglierebbe a mio figlio di fare? Lui ha fatto box a livello amatoriale ma non ha mai fatto sollevamento pesi perché sapeva che era controindicato per la sua patologia.

Grazie ancora per la disponibilità e per la sua risposta chiara ed esauriente.

Con cordialità.

[#3] dopo  
Dr. Daniele Merlo

24% attività
20% attualità
0% socialità
RIBERA (AG)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Può praticare attività fisica di lieve moderata intensità,penso al nuoto o alla bici con pedalata assistita soprattutto nelle salite o anche una corsa leggera senza scatti
Dr. Daniele Merlo
https://www.studiomedicomerlo.com

[#4] dopo  
Utente 477XXX

Chiarissimo.
Grazie ancora della sua squisita disponibilità.
Cordialmente