Utente 506XXX
Buonasera tramite risonanza,mi e' stato evidenziata dilatazione della radice aortica pari a 46.vorrei sapere se per tale problematica e' previsto un approccio chirurgico endovascolare ovvero se l'unica tecnica e'ancora quella tradizionale.
Grazie per l'attenzione e buona sera

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato

44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Una dilatazione di 46 mm se non associata un problema sulla valvola aortica non è ancora di interesse chirurgico. Il trattamento per questo tipo di patologie previsto purtroppo non è di tipo endovascolare ma solo chirurgico tradizionale
GM Actis Dato
Cardiochirurgo
Ospedale Mauriziano
Umberto I di Torino

[#2] dopo  
Utente 506XXX

Buongiorno.Il dato di 46 riferitomi verbalmente a fine esame e'stato rettificato in sede di referto che ha evidenziato ectasia radice ortica 42 e aorta ascendente 40 senza anomalie della valvola.ho 56 anni.faccio vita attiva con 30 minuti di camminata giornaliera,5/6 ore di allenamento settimanale di danza sportiva,attivita svolta a livello agonistico con 3/4gare annue e svariate ore di attivita all'aperto(giardinaggio etc).chiedo se quanto rilevato incidera sulla prosecuzione dell'attivita agonistica per la quale necessito di apposito certificato medico con esecuzione di Ecg sotto sforzo.pressione regolare mediamente inferiore a 120/80.in risultato della risonanza e' in linea con ecocardiogramma effettuato a giugno 2018.non le nascondo una forte ansia generata dal quadro emerso dagli esami effettuati.grazie e cordiali saluti.