Quesiti su colesterolo

Salve,
Avrei bisogno di avere alcuni chiarimenti in merito al colesterolo.

Qualche giorno fa, ho eseguito il prelievo del sangue per valutare, appunto, l'assetto lipidico ed i valori sono stati i seguenti:

Colesterolo totale 184
Colesterolo HDL 60
Colesterolo LDL 106
Trigliceridi 69

Svolgo uno stile di vita molto sano: faccio camminate a passo svelto di almeno un'ora per 4 volte alla settimana, mangio piccole quantità di cibo, mangio pesce almeno 2-3 volte alla settimana, non fumo, sono in peso forma.
Mi concedo un solo giorno di libertà a settimana, in cui mangio cibi "spazzatura" e tanto.

Dieci mesi fa, invece, non avevo uno stile di vita molto sano: fumavo, non facevo costantemente camminate veloci (solo sporadicamente, quando capitava), non mangiavo MAI pesce.
L'unica buona abitudine che avevo era quella di mangiare piccole quantità di cibo per 6 giorni a settimana e di concedermi un solo giorno di sgarro alimentare.

Con questo stile di vita non perfettamente sano, quando ho fatto le analisi 10 mesi fa, i valori del colesterolo sono stati sovrapponibili a quelli di qualche giorno fa:

Colesterolo totale 177
Colesterolo HDL 56
Colesterolo LDL 106
Trigliceridi 110

Spiegato ciò, avrei bisogno di avere alcune informazioni:

1) Dato che da un bel pò di mesi a questa parte, il mio stile di vita è estremamente sano, come spiegato sopra, il colesterolo LDL che ora è pari a 106, uguale al valore riscontrato 10 mesi fa quando il mio stile di vita non era buono, non avrebbe dovuto essere più basso?
Ad esempio, intorno a 80-90?

La mia dottoressa, medico di famiglia, mi ha detto che, a prescindere dallo stile di vita, i valori riscontrati 10 mesi fa e quelli di qualche giorno fa, sono da fare invidia e che la gente pagherebbe per averli.

Nonostante ciò che mi ha detto la dottoressa, vorrei avere un altro parere da parte vostra: considerando lo stile di vite ottimale che seguo da un bel pò di tempo, un valori di colesterolo LDL pari a 106 (ripeto, del tutto uguale a quello riscontrato quando NON avevo uno stile di vita sano) è considerato perfetto?
Oppure dovrebbe essere più basso per essere considerato ottimo?


2) Se una persone fosse predisposta all'ipercolesterolemia genetica/ereditaria/familiare, riuscirebbe ad avere, senza farmaci, dei valori di colesterolo LDL come li ho io?


Vi pregherei di rispondere ad entrambe le domande.


Grazie
Distinti saluti
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 107k 3.6k 3
Lei aveva ed ha valori lipemici del tutto normali e tenga presente che oscillano di giorno in giorno.
>Avendo valori normali di colesterolo e frazioini ovviamente NON ha una ipercolesterolemia familiare...

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie, Dottore.
In virtù di ciò che mi ha scritto in base all'oscillazione che il colesterolo subisce ogni giorno, mi sono ricordato di chiederle una cosa in merito.
E' capitato che, pur non cambiando assolutamente alimentazione ed abitudini di vita, in alcuni controlli del colesterolo fatto negli anni, i valori di colesterolo totale ed LDL potessero presentare dei risultati più elevati, ma mai molto alti, rispetto a quelli che ho scritto nel post precedente.
Ad esempio, mi è capitato in 2-3 prelievi di riscontrare valori di colesterolo totale pari a 200 ed LDL pari a 129, 133, 135.
Alla luce di ciò e di quello che Lei ha detto circa l'oscillazione dei valori , tale andamento altalenante del colesterolo totale (passando da 177 a 200, per poi scendere a 184) e del colesterolo LDL (passando da 106 a 135, per poi scendere di nuovo a 106) è comunque considerato perfettamente nella norma e, soprattutto, si tratta comunque di valori di una persona che NON soffre di ipercolesterolemia familiare? Oppure una persona che NON è predisposta ad ipercolesterolemia familiare non dovrebbe mai presentare valori di colesterolo totale pari a 200 e valori di LDL intorno ai 130-135, considerando anche il corretto stile di vita che segue?
Grazie ancora
[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie, Dottore.
In virtù di ciò che mi ha scritto in base all'oscillazione che il colesterolo subisce ogni giorno, mi sono ricordato di chiederle una cosa in merito.
E' capitato che, pur non cambiando assolutamente alimentazione ed abitudini di vita, in alcuni controlli del colesterolo fatto negli anni, i valori di colesterolo totale ed LDL potessero presentare dei risultati più elevati, ma mai molto alti, rispetto a quelli che ho scritto nel post precedente.
Ad esempio, mi è capitato in 2-3 prelievi di riscontrare valori di colesterolo totale pari a 200 ed LDL pari a 129, 133, 135.
Alla luce di ciò e di quello che Lei ha detto circa l'oscillazione dei valori , tale andamento altalenante del colesterolo totale (passando da 177 a 200, per poi scendere a 184) e del colesterolo LDL (passando da 106 a 135, per poi scendere di nuovo a 106) è comunque considerato perfettamente nella norma e, soprattutto, si tratta comunque di valori di una persona che NON soffre di ipercolesterolemia familiare? Oppure una persona che NON è predisposta ad ipercolesterolemia familiare non dovrebbe mai presentare valori di colesterolo totale pari a 200 e valori di LDL intorno ai 130-135, considerando anche il corretto stile di vita che segue?
Grazie ancora
[#4]
dopo
Utente
Utente
Dott. Cecchini, molto probabilmente non le è arriviata la mia risposta.
La copio sotto:

"Grazie, Dottore.
In virtù di ciò che mi ha scritto in base all'oscillazione che il colesterolo subisce ogni giorno, mi sono ricordato di chiederle una cosa in merito.
E' capitato che, pur non cambiando assolutamente alimentazione ed abitudini di vita, in alcuni controlli del colesterolo fatto negli anni, i valori di colesterolo totale ed LDL potessero presentare dei risultati più elevati, ma mai molto alti, rispetto a quelli che ho scritto nel post precedente.
Ad esempio, mi è capitato in 2-3 prelievi di riscontrare valori di colesterolo totale pari a 200 ed LDL pari a 129, 133, 135.
Alla luce di ciò e di quello che Lei ha detto circa l'oscillazione dei valori , tale andamento altalenante del colesterolo totale (passando da 177 a 200, per poi scendere a 184) e del colesterolo LDL (passando da 106 a 135, per poi scendere di nuovo a 106) è comunque considerato perfettamente nella norma e, soprattutto, si tratta comunque di valori di una persona che NON soffre di ipercolesterolemia familiare? Oppure una persona che NON è predisposta ad ipercolesterolemia familiare non dovrebbe mai presentare valori di colesterolo totale pari a 200 e valori di LDL intorno ai 130-135, considerando anche il corretto stile di vita che segue?
Grazie ancora"
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 107k 3.6k 3
No mi è pervenuta gentile Utemte ma debbo lavorare anche io ed appena possibile le risponderò
Non sta morendo .

Cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Guardi, Cecchini, si dimostra ancora una volta per ciò che è: una persona odiosa, oltre che estremamente maleducata.
Invece di perdere tempo a scrivere quel commento idiota solo per il gusto di non rispondere al mio quesito, avrebbe potuto utilizzare quello stesso tempo per rispondere in maniera professionale ad un paziente in apprensione che ha posto una domanda.
Lei è un medico, il cui principio fondamentale dovrebbe essere l'empatia verso i pazienti, cosa che Lei non ha nella maniera più assoluta.
Le andrebbe strappata la laurea solo per questo.
Evidentemente la Sua vita è talmente vuota e repressa che se la prende con i pazienti!!!
SI VERGOGNI!!!
A mai più!!!!!!!
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 107k 3.6k 3
Guardi lei non ha niente se non una ipocondria
e siccome lei e' maleducato, con me ha finito.


La saluto

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Colesterolo

Cos'è il colesterolo? Funzioni, valori normali, colesterolo HDL e LDL, VLDL, come abbassare il colesterolo alto, dieta, rimedi, statine e farmaci anticolesterolo.

Leggi tutto