Utente 131XXX
Salve gentili dottori,
sono una studentessa di 21 anni,in sottopeso. Dopo una settimana di festa in cui ho fatto uso di alcool,fumo passivo,andata a letto agli orari più vari e passato giornate d'ansia(sono un soggetto particolarmente ansioso), avverto da ormai due giorni frequenti extrasistoli(ne ho contate ben 16 in 2 ore)che scompaiono durante il dormi-veglia e compaiono immediatamente anche al presentarsi di pensieri che sono per me motivo d'ansia. A parte consigliarmi di eliminare dalla mia vita queste sostanze dannose (già deciso) e di fare dei controlli..vorrei sapere se c'è la probabilità che siano state causate dagli eccessi della settimana o da un allergia ai solfiti.
Grazie per ogni eventuale risposta.

[#1]  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
lo stress fisico e/o emotivo, rappresenta una delle prime cause di tachiaritmie giovanili assieme alle sostanze d'abuso. E' quindi del tutto probabile che il ritorno alla normalità determini anche la scomparsa delle extrasistoli.
Saluti
Dr. Vincenzo MARTINO

[#2] dopo  
Utente 131XXX

La ringrazio dottore, la sua risposta mi tranquillizza.
Arrivederci.