Utente
Pregresso Infarto Miocaridco Acuto NSTEMI nel 2012, PTCA + stent metallico su IVA media. In terapia con ace-inibitore, beta-bloccante, statine e cardioaspirina. Due mesi fa mi viene diagnosticato un carcinoma mammario sx e vengo operata di quadrantectomia + linfonodo sentinella. I linfonodi sono negativi ma l'stologia del tumore non è delle migliori: carcinoma invasivo tipo non speciale, G3, pT1c, angioinvasivo, "basal-like" . A questo punto mi viene proposta chemioterapia (CMF per 6 cicli), a seguire radioterapia. La mia preoccupazione maggiore, in questo momento è per il cuore, anche se è stata scelta la chemioterapia CMF proprio per questo motivo. Qual' è il suo parere? I farmaci CMF non sono cardiotossici? E la radioterapia a sx non comporta dei rischi per il cuore? Grazie.

[#1]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
16% attualità
20% socialità
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora
le consiglio di seguire le indicazioni dei colleghi che la seguono per il problema neoplastico. Non pensi agli effetti negativi della chemioterapia. Se lei ne ha bisogno non ha molta scelta e deve farla.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica