Utente
Buongiorno. È possibile che sia stata diagnosticata erroneamente una cardiomiopatia dilatativa al posto di una probabile miocardite nella sua fase dilatativo- ipocinetica (non è stata eseguita biopsia) se le condizioni e i parametri sono tornati nella normalità nell'arco di pochi mesi?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se la contrattilita' e la volumetria del ventricolo sinsitro sono tornate nella norma , per definizione non si puo porre diagnosi di cardiomiopatia dilatativa.
Il che ha notevoli implicazioni prognostiche, fortunatamente
Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso