Utente
Buona sera ieri nel pomeriggio ....mi sentivo il capo caldo....un poco sbandata....non ci ho fatto caso....e mi sono addormentata...al risveglio mi sentivo calore in viso......misuro la pressione ed è sempre su 150/90....a volte 155 94....poi 127...89...ieri sera come al mio solito 77 123...devo preoccuparmi??
Oggi piu o meno 130..81....e sempre verso le 18/18.30...come ieri arriva anche 134...90..
Inizio a preoccuparmi

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
programmi un ABPM (holter Pressorio/24h) dal quale si potrà dedurre se è ipertesa o normotesa
In base al risultato si potrà stabilire una terapia congura.
L'ABPM lo può fare anche adesso.
Se vorrà ci faccia sapere.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la celere risposta.
Oghi misurando ho rilevato valori alle 6.30 78/120,alle 15.30 86/123.
Che valori sono secondo lei....e quali sarebbero quelli normali....posso attendere i mio medico ho effettuare immediatamente l 'holter?
È un periodo in cui effettivamente mi sento agitata..può essere la causa...ho sere avuto la pressione normale/ bassa, ma ho una madre ipertesa.
Grazie

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Prego.
Continui a misurare la pressione: se i valori sono quelli che riferisce sono ottimali e dunque non è ipertesa.
La scelta di fare l'Holter Pressorio a mio avviso è la soluzione migliore: darebbe come esito che la sua pressione è nei limiti della norma.
Ma ovviamente decida lei e il suo Curante.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
Buona sera
Misurata ore 17.30 media 85/126
ore 19 30 .... 81/129
Lho misurata anche subito dopo cena....perché avvertvo questo calore /bruciore improvviso al viso e alla testa...misurata 77/120 ...poi addirittura 72/ 110..... quindi questi fastidio al capo non è correlato alla pressione.
Mi ma quante volte al giorno e in che momenti dovrei misurata....e in che condizioni...a riposo...attendendo 19 minuti rilassandosi prima di misurata e tra una misura e l'altra almeno 5 min di distanza?
Sono condizioni che devo necessariamente rispettare?
Comunque mercoledì contattero' il mio medico per una visita ,anche se sicuramente mi dirà che sono ansiosa(in effetti purtroppo lo soni), e quasi sicuramente per togliermi qualsiasi dubbio effettuero' holter.


Grazie ancora.

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
mi scusi ma lei vive perennemente in casa, prima di misurarsi la P.A.sta in poltrona 19 minuti, poi fa tre misurazioni a distanza di 5 min e prende il valore più basso?
O vive come tutte le persone normali, una vita attiva e frenetica, con stati di ansia, liti, scatti di ira e quant'altro?
Ecco: se la prima modalità di vita è la sua non faccia nulla.
Se invece vive come tutte le persone attive della sua età faccia l'Holter: perchè veda al suo cuore non interessa che la pressione vada fuori target perchè lei è ansiosa o perchè ha una facile risposta ipertensiva: lui è generoso e se il suo preload è elevato si affatica ma lavora silenziosamente, finchè può.
Poi comincia a dirle con garbo che si sta stancando.
L'holter serve a verificare che in 24h la sua pressione sia normale: se non lo sia,ansia o non ansia, per amore del suo cuore lei deve curarsi.
E' l'ennesima volta che le spiego il concetto; Pascal ha lasciato un bellissimo pensiero:
"Le coeur a ses raisons
que la raison ne connait point"
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno
Da ieri seta alle 18 sto eseguendo holter....e tutto ok...
Questa notte è stato un disastro....non so se per le posizioni assunte durante la notte , tra l'altro in bianco, mi faceva infinite misurazioni....anche prima dei 15 minuti...e tutto ciò oltre al non riposare mi ha creato un attacco di ansia di cui non soffrivo da anni...tachicardia assurda ...misuro la pressione con un'applicazione del cellulare ( e con questo so che si a
indignera' parecchio)...comunque mi da 110 battiti e una pressione di 154/98 circa...diminuita dopo 1 min ...questo ovviamente mi ha messa in un circolo vizioso...ansia durante ogni misurazione..nn vedo l'ora di toglierlo è troppo snervante....e ansiogeno x me...Detto questo i valori come saranno....tutti sballati?

[#7]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Buonasera,
se è un buon apparecchio fornirà la percentuale di musurazioni fallite o non affidabili.
Aspettiamo il risultato.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#8] dopo  
Utente
Buona sera
Le misurazione sono risultate buone...
Purtroppo a quanto dice il farmacista bisogna farlo visionare dal loro cardiologo..in quanto sono stati rilevati picchi pressori a quanto dice significativi...mi ha fornito gli orari in cui si sono presentati....in una misurazione 8.45 ero in auto 9 15 stavo facendo colazione 14.45 stavo preparando per il mio lavoro della merce quindi sollevava cartoni e facevo le scale più di una volta..
Può essere per questo motivi?
Cosa comportano?
Ora sono veramente molto spaventata...ho sempre sofferto di pressione bassa..

[#9]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Signora,
l'ABPM si fa dal cardiologo non in Farmacia.
Tuttavia se lei non mi manda la scannerizzazione del fascicolo io non posso esprimermi: è come se stessimo sorbendo un caffè e chiacchierando di Ipertensione arteriosa.
Se vuole la mia mail è v.caldarola.doc@gmail.com.
Le ulteriori risposte continuerà ad averle su questo post.
Buona serata.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#10] dopo  
Utente
Grazie..domani la ritiro e la invio al suo indirizzo email.

[#11] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore
Ho inviato esiti holter.
Grazie

[#12]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
Ho appena visionato il suo ABPM.
Lei presenta una tendenza dei valori della P.A. sistolica a raggiungere o superare i 90 mmhg durante le ore diurne.
Non altrettanto succede per la sistolica.
Presenta altresì la normale escusione circadiana con caduta pressoria durante il sonno. Questo è senz'altro positivo.
La frequenza cardiaca è normale pressocchè in tutte le misurazioni.
Considerando che la P.A. raccomandata deve essere inferiore a 120/70mmhg, se fossi il suo cardiologo le consiglierei intanto di effettuare una passeggiata di un'ora a passo svelto quotidianamente, di mangiare scipito, di bere almeno 2 litri di acqua nella giornata e di verificare se i suoi valori pressori tornino alla norma con queste abitudini igienico - dietetiche, almeno dopo 2 mesi.
Se la sua modesta ipertensione dovesse persistere nonostante tutto, visto che lei non è tachicardica, opterei per un ACE inibitore o per un Sartano, se il primo non fosse tollerato (tosse) sempre monitorando i valori pressori sotto terapia.
La situazione potrebbe tuttavia aggiustarsi semplicemente cambiando abitudini di vita.
Dunque nulla di irreparabile.
Ne parli con il suo Medico Curante e se vorrà mi faccia sapere.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#13] dopo  
Utente
Buon giorno
Lei parla di valori pressione sopra ai limiti della norma di diastolica?
Ma ci sono picchi pressori sistolici ( in particolare ore 8 45..9.15...14.45..)
In alcuni casi ricordando l'attività che stavo eseguendo sono riconducibili a una camminata veloce....facendo colazione ed in altri 2 momenti ero particolarmente agitata, durante il movimento è normale che la pressione si alzi?
Per quanto riguarda i suoi consigli ovviamente li metterò in atto immediatamente...specialmente 2 litri di acqua al giorno ( io se bevo tanto sono 2 bicchieri!)....per la camminata mi risulta difficile....io per l'attività che svolgo ( commercio ambulante) con il contapassi rilevo dai 15000 ai 20000 passi giornalieri, non potrebbe rientrare in attività di 30 min di camminata?
Con una madre ipertesa significa che lo diventerò per forza dovendo assumere farmaci cronici...cosa che mi spiacerebbe veramente tanto.
Nel frattempo prenoto una visita dal un cardiologo , lei crede che mi darà anche una dieta da seguire perché purtroppo a pranzo mangiando un panino al volo e pizza...di sale credo ce ne sia abbastanza.

Grazie

[#14]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
quattro - cinque picchi pressori in una giornata li abbiamo tutti.
Quello che lei ha è una tendenza a una diastolica sopra i 90 mmhg che è costante durante le ore diurne.
Che lei si muova è un bene ma non è la stessa cosa che fare una camminata di un'ora a passo svelto al giorno.
Se diventerà ipertesa come sua madre io non lo so, le premesse ci sono, ma non sarebbe una tragedia.
Le tragedie Medicina sono ben altre!
Vada dal Cardiologo e senta il suo parere.
Buon Primo Maggio.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#15] dopo  
Utente
Grazie dottore
Un'ultima domanda poi non la disturbo più.
È vero che una pressione diastolica più alta è tipica delle persone ansiose , ed io lo sono troppo purtroppo?
Buon Primo Maggio a lei.

Buona serata

[#16]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
no non è vero.
Somo molteplici i meccanismi che possono sostenere una ipertensione diastolica: nè si possono spiegare in un post e senza che lei abbia alcuna cognizione di Fisiopatologia Cardiovascolare. Non essendo un Medico.
Tuttavia la ipertensione diastolica è per il cuore tanto dannosa quanto la sistolica: entrambe vanno trattate e la pressione va portata ad un target <120/70 mmhg. Non lo dico io le più autorevoli società Italiane ed internazionali di Cardiologia e Ipertensivologia.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#17] dopo  
Utente
Gentile dottore
Fissato appuntamento con il cardiologo ,purtroppo per il 15 maggio, pensa sia tardi?sinceramente chiunque sento mi dice intimorire riguardo ai 3 picchi pressori avuti ,( cosa che lei rassicurandomi dice essere normali in tutti).
Mi dia un'informazione in merito agli innalzamenti pressori...sono normali durante gli scatti di ira , durante sforzi fisici o durante movimenti continui e veloci?
Comunque sto continuando a monitorata 3/4 volte al di...e ora i valori non superano più di 84/135....in momenti di rabbia....e normalmente coca 81/120...serale 77/114.
Può essere stato un momento di stress???

Grazie

[#18]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Cara signora,
siamo al 18 post.
Perchè continua a chiedermi cose su cui mi sono già espresso chiaramente?
Già ha fatto un holter pressorio in farmacia e non so neppure con quale apparecchio.
L'holter segnala una tendenza all'ipertensione diastolica e chi lo ha refertato lo ha anche scritto. Ancorchè senza timbro e firma che io ricordi.
E' ovvio che se lei si misura la pressione in poltrona, in casa, tranquilla e spensierata troverà dei valori normali.
Ma credo che la sua vita sia fatta anche di eventi stressogeni e che la sua minima salga a 90mmhg o oltre per qualunque causa che le provoca ansia, fosse pure la tensione di guidare, al suo cuore non interessa.
Del resto ha la visita cardiologica il 15 p.v. e non è una data lontanissima.
Il cardiologo la visiterà e le darà la terapia che riterrà opportuna o nessuna terapia.
Ritengo che il mio consuto possa ritenersi concluso su MI+.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola