Utente
Buongiorno a tutti.
Soffro da alcuni anni di fibrillazione atriale.
Ho fatto gli esami di Holter Cardiaco ed Elettrocardiogramma, che mi hanno individuato un leggero soffio al cuore e le extrasistole.

Il cardiologo che mi ha visitata mi ha consigliata di assumere i seguenti farmaci:
-pradaxa due volte al giorno da 110 milligrammi;
-bisoprololo tutti i giorni, al mattino;
-Qualora la fibrillazione atriale si presenti, dovrei assumere Flecainide Sandoz da 100 milligrammi.

Purtroppo da circa 10 giorni mi trovo in uno stato di malessere assai frequente, per non dire costante. Talora provo una sensazione di soffocamento, talaltra ho un battito cardiaco assai basso. Crisi, lievi o gravi, di fibrillazione atriale si sono manifestate diverse volte, ciò che in passato era invece un evento relativamente raro.
Il mio timore principale è che, avendo avuto talora una frequenza cardiaca piuttosto bassa (52 battiti al minuto, con aritmia), assumendo il Flecainide Sandoz potrei avere un arresto cardiaco.

L'aggravamento dei miei disturbi può essere condizionato dall'afa oppure può avere altre cause?
Posso assumere, in caso di esigenza, il Flecainide Sandoz oppure è rischioso per me?
Il bisoprololo, che mi pare "calmi" il battito, può avere un ruolo in questa vicenda?

Grazie della risposta e scusate l'eccessiva lunghezza.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se lei e' bradicardico di base aggiungere al bisoprololo la flecainide potrebbe in linea teorica ridurle ulteriormente la frequenza.
Quando ha eseguito l'ultimo Holter cardiaco?
Cosa e' risultato dalla sua ecografia cardiaca?
ha eseguito altri esami?
Ha una storia di cardiopatia ischemica?

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta Professore.
Riferisco sulle domande che Lei ha posto:

1) non mi risulta alcuna storia pregressa di cardiopatia ischemica.
2) l'ultimo Holter l'ho eseguito circa un mese addietro.
3) l'ecocardiogramma colordoppler ha evidenziato: soffio carotideo dx (nota stenosi 40%); varici arto inferiore sin, non gonfiore; ritmo sinusale regolare 70/min; PQ 180 msec; QRS 80 msec.

Allora a Suo parere potrebbe essere pericoloso per me assumere il flecainide, qualora abbia un battito cardiaco già basso ed in contemporanea con l'assunzione di bisopropolo?

cordiali saluti

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi scusi ma vorrei sapere l'esito dell' Holter (compresa la terapia che stava seguendo durante la regsitrazione) grazie
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Chiedo scusa, non avevo compreso!

L'Holter, svolto il 6 giugno 2017, ha portato alle seguenti conclusioni:

QD; pregresso episodio lipotimico.
Tempo totale registrazione; 23.30 ore.
La Frequenza Cardiaca Media è 66 bpm, la Frequenza Cardiaca Minima è di 51 bpm alle 3,34 e la Frequenza Cardiaca Massima è 97 bpm alle 17.39.
Non pause > 2.0 secondi. Registrato un'unico BEV
Sporadici BESV (100/24 ore) con alcune coppie e 3 brevi runs max 4 battiti non segnalati in diario.
Non eventi ST.

La terapia mentre eseguivo l'Holter era assunzione di pradaxa due volte al giorno, che prendevo sin da gennaio.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Beh la frequenza media e' sostanzialmente normale (anche se non era ancora sotto bisoprololo ma solo Pradaxa).
Sinceramente alla sua eta' non mischierei flecainide con bisoprololo, ma preferire un antiaritmico puro con la flecainide anche a dosaggio maggikore.
ma come sa bene dalle leggi di questo sito non posso certo presceriverlo io, puo' pero' parlarne con il suo cardiologio curante.
Che e' una cosa anche coprretta dal momento che la conosce sicuramente meglio di me
Non mi ha riportato i dati dell'ecocolordoppler cardiaco.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Perdoni, Professore!
L'ecocardiogramma colordoppler svolto il 19.06.2017 ha dato il seguente responso.

EO: in compenso, soffio carotideo dx (nota stenosi 40 %). Varici arto inferiore sin. non gonfiore

ECG: ritmo sinusale regolare 70/min. PQ 180 mse; QRS 80 msec; non ipertrofia non sovraccarico.

ECO; PAPs= 30-35 mmHg; si esclude aumento delle pressioni polmonari (IT 2+). VS non dilatato normocinetico. AS nei limiti: 50-55 ml
PA 120/70 mm Hg come a casa

Dimenticavo che assumevo, oltre al Pradaxa, anche il Bisopropolo.

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Bene l'ecografia e' normale.
Ribadisco quanto sopra, con tutti i limiti del mezzo telematico

Cordiali saluti

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8] dopo  
Utente
Grazie molte della risposta Professore!
Se ho ben compreso, Lei mi suggerisce di consultare il mio cardiologo curante, per fargli presente i rischi ipotetici dell'assunzione del Prisopopolo (quotidiana) e del Flecainide Sandox (in caso di aritmia)?

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No , io opterei per la flecainide in cronico che oggi esiste anche in formulazuione retard, a dose consona per il suo peso , lasciando da parte il beta bloccante che alla sua eta' non e' molto indicato, proseguendo senza dubbio l'anticoagulante orale.
MA, le ripeto per correttezza, e' una decisione che solo il suo Cardiologo potra' valutare ed eventualemente intraprendere

cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10] dopo  
Utente
Sincere grazie Professore, gentilissimo ed esauriente!

cari saluti