Utente
Buongiorno, ho 37 anni. Sovrappeso, non fumatrice, pressione e colesterolo bassi. Qualche giorno fa ho eseguito un ECG e un color-doppler cardiaco di controllo, in quanto da qualche anno soffro di extrasistoli di origine non determinata, trattate con Cardicor 2,50. Le extrasistoli permangono ma io non le sento. A volte ho episodi di vertigini e perdita di fiato. Il doppler, come i precedenti, ha rilevato lieve insufficienza mitralica e tricuspidale senza prolassi e una progressiva fibrosi dell'aorta. Inoltre, per la prima volta, è stata rilevata una PAPs di 36 mmHg. Il medico ha detto che il quadro è anomalo per la mia età e che si tratta, verosmilmente, di una cardiopatia degenerativa in fase iniziale dovuta a fibrosi dell'aorta e delle arteriole polmonari. Ha ipotizzato un problema del tessuto connettivo, dato che a mia figlia è stata diagnosticata da poco la Sindrome di Ehlers Danlos, e mi ha suggerito di avvertire il genetista che la segue. Il prossimo controllo è stato fissato tra due anni. Vorrei sapere, però, se non sia il caso di fare ulteriori indagini o ravvicinare i controlli dato che la situazione si è modificata a partire dal 2012, soprattutto per indagare questa ipotetica fibrosi delle arteriole polmonari.
Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I valori di pressione polmonare sono modestamente aumentati.
Tra l'altro tale sindrome non si complica con ipertensione polmonare, ma semmai, a dilatazione dei vasi, per iperlassita' del collagene, e quindi tendenza alla formazione di aneurismi (con non e' il suo caso,dato che la sua aorta viene definita fibrotica...)
Prima di pensare a cause cosi' complesse sarebbe opportuno che lei riducesse di 10-15 kg il suo peso.

Cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La rinrgazio per la solerte risposta. Mi sembra di capire che secondo lei il peso eccessivo sarebbe verosimilmente la causa di tutto: fibrosi, extrasistoli (numerse seppure trattate) e PAPs alterata, giusto?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Probabilmente, dal momento che la sindrome di Ehlers Danlos non causa nessuno di queste...

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Non avevo dubbi sul fatto che, anche questi problemi come tutti gli altri che ho avuto in passato, fossero dovuti a quei maledetti chili in più. Perché è inverosimile che una persona in sovrappeso, in assenza di altri fattori di rischio, possa avere una patologia. Anzi, proprio perché è in sovrappeso non ha neanche diritto ad indagini di approfondimento e se muore è solo colpa sua.
La sua risposta mi ha ricordato il mio pediatra di base il quale si ostinò a bollare come "indigestione" un mal di pancia finché dopo appena due giorni non fui sottoposta a intervento d'urgenza per peritonite.
Al di là del mio caso specifico, tutto per voi dottori si risolve con una dieta, soprattutto se il paziente è una giovane donna. Una donna giovane, così sovrappeso, è proprio una vergogna no? Non può proprio essere presa sul serio. E pazienza se poi la dieta non risolve un bel nulla, almeno muori magro/a e fai bella figura.
Mi creda, non metto in dubbio la sua professionalità ma dato che la sua risposta può riassumersi in un laconico "dimagrisca" poteva anche risparmiarsi la fatica. Spero che con i pazienti reali sia un po' più comprensivo e un po' meno saccente.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
lei ha postulato il sospetto di una Sindrome gravissima che NON ha niente a che vedere con il reperto ecocardiografico.

Il sovrappeso puo' aumentare i valori della pressione polmonare e non mi pare di non averla presa sul serio.

La parola "saccente" e' irritante perche' sono qui a risponderle gratuitamente.

Se lei e' in sovrappeso non e' certo colpa mia.
Anche io lo sono ma mica la offendo.

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso