Utente
Gentili dottori, ho 20 anni,vi scrivo nella speranza di poter finalmente ottenere una qualche strada da seguire.
Il mio problema e` il seguente, durante la giornata ultimamente mi prende l'ansia poiche` ho sempre paura di avere la pressione alta, di conseguenza vado in tachicardia e mi si alza la pressione. Alcune Volte Faccio davvero fatica a farmi misurare la pressione anche in ambiente familiare perche` ho una sorta di rifiuto verso lo sfigmomanometro.
In media le poche volte che sono riuscito a restare tranquillo la pressione e` risultata normale: una misurazione ha rilevato 120/70, una 130/80, ed una 130/75. Altre volte sono stato piu` agitato ed ho rilevato valori come 140/90, 150/100 e 150/80, spesso mi si rialza solo la massima, la minima, a meno che non sia una crisi ansiosa davvero forte, rimane sempre sotto i 90.
Premetto che questi rialzi di pressione si verificano solo se inizio ad andare in tachicardia, a battito normale la pressione risulta sempre sotto i 140/90.
Specifico che queste crisi iniziano magari perche` sento il battito un po' accelerato, e mi scatenano l'ansia, terminate queste crisi, se misuro la pressione risulta essere generalmente nella norma.
Per le misurazioni utilizzo misuratori da dito e misuratore OMRON 2, e i valori rilevati sono analoghi.
Aggiungo inoltre che viaggio spesso ad un ritmo cardiaco alto, forse anche a causa dell'ansia e dello stress lavorativi che mi perseguitano nell'ultimo periodo. La mattina e la sera, quando riesco a provarmi la pressione a battito normale e in ambiente tranquillo, seppur con qualche eccezione, la pressione risulta quasi sempre normale.
Aggiungo che ho svolto ECG, ECG sotto sforzo, eco cuore, rx torace, emocromo completo e tutti gli esami risultano perfetti, unica nota sono al limite basso col colesterolo con un totale di 131 mg/dl divisi in 45 md/dl di HDL e 71 mg/dl di LDL, 91 i trigliceridi, glicemia a digiuno 85 mg/dl, la funzione renale e` buona con 111 di velocita` eGFR con 0.98 di creatinina.
Aggiungo di essere 1.89 m per 87 kg, IMC 24.60.
Ho eseguito TAC e RMN all'encefalo, nessuna anomalia rilevata.
Ho eseguito 2 ecografie alla tiroide che non hanno dimostrato nulla di rilevante
Ho svolto anche una valutazione del fondo oculare e risulta tutto in regola, pressione oculare nella norma, unica nota negativa piccola emorragia perifoveale dovuta a eccessivo carico di allenamento in palestra, cioe` errata manovra di Valsalva durante esercizi addominali.
Aggiungo di essere ex pugile agonista e di non soffrire di aritmie.

[#1]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Lei è solo un soggetto ansioso...
La pressione non si misura con i misuratori da dito perchè sono inattendibili. Si usano invece apparecchi elettronici da braccio (l'Omron è un buon apparecchio).
Se vuole conferme faccia un Holter pressorio delle 24 h (ma occorre che lei stia calmo durante l'esame). Posso consigliarle per questo di leggere l'art. https://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-e-diagnosi.html
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore, la ringrazio, la informo che generalmente le ultime rilevazioni con OMRON 2 riportano valori normali, mediamente 125/65 al mattino e alla sera, durante una crisi ho avuto 140/70, e 145/75 e massimo 150/73, ma il medico dice che non sono valori particolarmente allarmanti, e che forse sono dati dall'ansia. Cerchero` di calmarmi e di uscire da questo periodo di stress che mi sta mettendo in difficolta`, e poi eseguiro` un holter pressorio delle 24 ore.
Secondo lei, con tutti i limiti del consulto a distanza, posso considerarmi tranquillo con tutti gli esami eseguiti e comunque diverse rilevazioni nella normalita`? o devo temenre una ipertensione essenziale gia` instaurata?
La ringrazio vivamente per l'articolo e per la risposta fornita, mi ha dato delucidazioni importanti.

[#3]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
A 20 anni ha pochissime probabilità di essere iperteso e molte di essere solo ansioso. Personalmente non le consiglierei nemmeno l'automisurazione perchè questo influenza il risultato, alimenta l'ansia e non ne vedo nemmeno il motivo....
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio davvero molto delle rassicurazioni dottore.