Utente
Buongiorno,

Sono un ragazzo di 20 anni e vi scrivo a quest'ora perché mi son svegliato circa 10 minuti fa con una forte nausea, accompagnata da brividi di freddo, ed extrasistole. Parlando di extrasistole, non mi era mai successa una cosa simile! Appena mi distendo o mi metto sul fianco, il mio cuore inizia a battere in maniera casuale improvvisamente per 3/4 secondi, come se avessi tantissime extrasistole in quel momento! Sembrerebbero 4/5 extrasistole RAPIDISSIME tra l'altro, che mi fanno sobbalzare dal letto. Questo mi è successo due volte perché ho provato due volte a mettermi coricato o di fianco, ma nulla! I battiti spariscono quando sono in piedi o seduto (anche se da seduto sento una sensazione strana) e non capisco davvero cosa il mio cuore abbia. È possibile che rischi una tachicardia ventricolare? Non aveva mai fatto così, ho sempre avuto tachicardie ed extrasistole ma non tante di fila con una rapidità elevata. Spero di ricevere al più presto una risposta o non dormirò più!

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se avesse una tachicardia ventricolare sarebbe morto e dal momento che sta scrivendo penso che lei sia vivo.
Sono banali extrasistoli e lei è molto ansioso

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta tranquillizzante. Dottore ma questo episodio (credo si chiami "Run") si può verificare per disturbi dell'esofago? Perché solo quando mi sdraio o mi piego inizi ad avvertire 5 battiti rapidissimi uno dietro l'altro! Può esserci un collegamento?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Che sia un run è una sua opinione.
Ad ogni modo le extrasistoli possono essere indotte da problemi esofagei

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Salve, la ringrazio ancora per la sua risposta. Purtroppo non ho studiato cardiologia e dico purtroppo perché mi sarei potuto fare una auto-diagnosi! L'ho chiamato "run" perché sembrava una tachicardia rapidissima, durata circa 3 secondi! Leggendo su internet ho letto che si chiamano "a salve" quando sono più di 3 di fila, però non mi sento di dirlo perché i battiti erano troppo rapidi per capire quante extrasistole fossero. Mi ha spaventato davvero molto...

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Una salva di extrasistoli non è diagnosticabile al polso neppure dal cardiologo.
Ha presentato qualche extrasistole
Tutto li
È dal Gennaio del 2016 che ha extrasistoli è come vede è sempre vivo
Cerchi di curare La sua ansia con uno specialista

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio per la tranquillizzante risposta. Se i sintomi dovessero ripresentarsi potrei provare a consultare un cardiologo per magari, un Holter o un ECG? Spero davvero di no, è stata terribile quella "scarica" di extrasistole. La ringrazio ancora e la saluto anticipatamente.