Utente cancellato
Buona sera, sono un ragazzo di 25 anni, premetto che 1 anno e mezzo fa ho fatto un ecodopler dove mi fu individuato che qualche goccia rientrava nel cuore ma il medico mi disse che non era niente di significante in quanto era una cosa minima quindi passai tale analisi senza alcuna evidenza cardiopatica; Tale analisi la feci in quanto, in un periodo di vita difficile della mia vita ( stavo perdendo mio padre) una sera appoggiato sul di un tavolo sentii un forte formicolio alle braccia e un dolore al petto.. quindi preso dalla paura ( sono molto ansioso, sopratutto per la salute) feci tale analisi ( il mio medico di base si limitò solamente a dire che era impossibile a 23 anni circa avere un infarto).
Vengo quindi al dunque : il giorno 6/10 cioè venerdì, intorno alle 7 pm ho avvertito un senso di dolore al petto ( ma non mi sono preoccupato, pensando ad un dolore muscolare..sparito dopo poco) dopo circa una mezzoretta ho avvertito un senso di stordimento ( durato 1/2 secondi) seguito da brividi di freddo ( questi durati circa 10 min, e mi sono dovuto coprire con varie coperte). Sabato sera nel letto nuovamente ho avuto brividi di freddo durati per un po e una volta passati ho anche vomitato (durante la giornata un po di mal di schiena che peraltro già avevo da qualche giorno.. addirittura da mercoledi circa). Domenica sensazione di dolore al petto peraltro non costante e un senso di formicolio al braccio ( se toccavo il braccio tipo su un nervo.. mi faceva anche un certo male ). Oggi lunedì, una leggera sensazione di formicolio al braccio, e un raro dolore sotto alla scapola ( sopratutto se premevo ed è successo solo mentre ero a lezione, ed è durato pochi istanti). Premetto che stamattina sono anche andato dal mio medico di base ( il mio vecchio è andato in pensione.. ed è la prima volta che vado da lui ), spiegandogli la situazione e lui mi ha sentito con lo stetoscopio..dicendo che avevo un minimo di tachicardia che poi per altro è pure finita subito) e mi ha detto di passare domani ( martedì ) affinche possa indicarmi il centro dove andare a fare ( non ricordo se era ecografia), anche perchè ha trovatoil fegato leggermente ingrossato. Può essere un infarto?( sto comunque meglio dei primi giorni..) Mi devo preoccupare? cosa potrebbe essere?
Vi ringrazo in anticipo e mi scuso per essermi dilungato cosi tanto.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Indoori che riferisce sia per tipo che per dirti non paiono davvero dolori cardiaci
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza