Utente 411XXX
Buongiorno,
è da qualche giorno che avverto dei bruciori al petto sia zona laterale che a volte centrale. Pratico sport da anni e ogni anno faccio la visita medica. I valori dell'ecg sia a riposo che sotto sforzo sono sempre stati normali. Solamente che questi bruciori mi preoccupano e a volte si accompagnano a momenti di ansia poichè io sono preoccupato che possano essere legati a problemi cardiaci. A volte avverto come anche delle fitte al petto. Possono essere sintomi legati al cuore? Il bruciore mi dura qualche secondo e si ripete più volte nell'arco della giornata ed è fastidioso. Non avverto palpitazioni nè tachicardia. Ho 25 anni e non ho mai fumato.
Grazie
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il tipo e la durata dei suoi sintomi escludono un ‘origine cardiaca

Cordialità
Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 411XXX

La ringrazio per la risposta... Ma come faccio a capire se un bruciore al petto può essere legato al cuore?
Eventualmente basterebbe ripetere un ecg sia a riposo che sotto sforzo?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L' ECG sotto sforzo che lei esegue per lo sport avrebbe evidenziato anomalie.
Se fosse invece lo stomaco o l'esofago il suo Medico potra' prescriverle degli antiacidi con risoluzione del quadro

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 411XXX

Mi scuso ancora per il disturbo, in questi giorni non ho avuto più questi sintomi e mi sono tranquillizzato.
Stasera ho avuto delle fitte al petto a volte anche dietro la schiena altezza cuore. Preso dall'ansia ho avuto un momento in cui faticavo a respirare; in seguito mi sono dato una calmata e dopo un po' tutto è passato. Non avevo neanche stavolta tachicardia...può essere tutto ricondotto ad ansia?
Mi scusi per il disturbo
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
certamente .

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza