Utente cancellato
Buongiorno dottori, due giorni fa ho mangiato un carciofo che conteneva un piccolo pezzetto di vetro inferiore a mezzo cm e non appuntito che ho fatto in tempo a sputare. Credo però di averne ingoiato un piccolissimo granello ma non ne sono sicuro. Nella notte tutto bene, stamattina ho controllato le feci e non c'era sangue, poi mi sono messo a tossire apposta per vedere se ci fosse del sangue, come test in generale per vedere se fosse tutto ok (ho la fobia di svegliarmi e incominciare a tossire sangue). Dopo sono uscito e mi è rimasto e ancora ora dura come bruciore in mezzo al petto, molto lieve. Sto molto in ansia. Il medico dice che sto somatizzando. Non vedo l'ora passi. Ho preso per un problema di aumento isolato dei sali biliari dell'acido ursodesossicolico, può causare bruciore di esofago? Forse tossendo ho un po' irritato la zona? Cosa sarà?Ora sono due giorni, ho provato a prendere gaviscon ma non cambia nulla. Che sia il cuore o i polmoni?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se avesse ingerito un piccolo pezzetto di vetro due giorni lo avrebbe gia defecato.
smetta di preoccuparsi

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
460707

dal 2018
Grazie dottore! Spero passerà presto anche questo bruciore